La Paspa Pesaro Rugby conferma in toto la squadra che ha conquistato la serie A

La Paspa Pesaro Rugby conferma in toto la squadra che ha conquistato la serie A

"Ci sembrava doveroso dare la possibilità di affrontare la serie A a tutti i ragazzi che l'hanno appena riconquistata"

di Ufficio Stampa

Squadra che vince non si cambia. La Paspa Pesaro Rugby riparte dalla formazione che ha conquistato la promozione per affrontare il nuovo e più complesso campionato di serie A. "Ci sembrava doveroso dare la possibilità di affrontare la serie A a tutti i ragazzi che l'hanno appena riconquistata - spiega il direttore sportivo Massimo Pozzi - Sono certo che tanti di loro vorranno rifarsi della retrocessione di un anno fa e affronteranno questa stagione con maggiore maturità, consci di ciò che li aspetta e delle difficoltà da affrontare".
 
Ecco quindi confermati in prima linea Alberto Galdelli, Felipe Solari, Riccardo Deleo, Filippo Pozzi, Marco Giunti e Matteo Pierangeli, in seconda Davide Campagnolo, Marco Sanchioni, Marco Minardi, Leonardo Venturini e Niccoló Triglia, in terza Andrea Benelli, Gabriele Del Bianco, Diego Antonelli, Riccardo Bettucci, il capitano Carlo Villarosa e Giovanni Cecconi. Nei trequarti in mediana ecco Giacomo Cardellini ed Enrico Tarini, come centri Giorgio Erbolini, Cristiano Salvi e Rodolfo Gai e ali ed estremi Paolo Panzieri, Nicola Nardini, Smail Jaouhari, Jarno Biagetti, Andrea Salvatori, Alberto Vincenzetti, Daniele Api, Alessandro Babbi e Marco Martinelli.
 
"A loro si aggiungono i due stranieri, Koolofai e Joubert, oltre ad altri nuovi giocatori che annunceremo a breve e diversi ragazzi che salgono dall'under 18, come Belfiore, Rinaldi e Ceccolini che lo scorso anno già ci hanno dato una mano,  che potranno maturare in cadetta, ma che avranno senza dubbio spazio anche in prima squadra". Poche invece le rinunce: "A quella di Andrea Pozzi si sono aggiunte le rinunce di Tommaso Scavone e Pablo Pierpaoli che hanno deciso di giocare la B appena conquistata con Jesi, squadra da cui entrambi provenivano. A loro e a Jesi il miglior in bocca al lupo per questo campionato. Purtroppo per motivi di lavoro non sarà dei nostri nemmeno Manuel Shaho. Rossano Fagnani invece continuerà a darci una mano in qualità di tecnico".
 
 
 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa