Fermignano, da lunedì partono i campus estivi

Fermignano, da lunedì partono i campus estivi

Integrazione e collaborazione con Pro loco e associazioni sportive. Prezzi sportivi e spazio per ogni bambino

Lunedì 22 giugno aprono i centri estivi di Fermignano, in sicurezza. Capofila del progetto è la Pro Loco in collaborazione con le Asd Fermignano Roller, Fermignano calcio e tutte le associazioni sportive di Fermignano . Un aiuto concreto alle famiglie e un’opportunità di socializzazione e crescita per i bambini in una formula unica. Per accedere è necessario premunirsi di certificato medico. Saranno dei campus comunali (dalle 7.30 alle 13.30, dal lunedì al venerdì a 55 euro a settimana) non a numero chiuso ma saranno formulati in base agli iscritti del periodo e su più spazi dedicati sul territorio comunale. Inoltre, oltre agli operatori specializzati, ci sarà la collaborazione dei
cittadini che metteranno a disposizione i propri talenti e professionalità. Le iscrizioni sono aperte da martedì 16 giugno, per informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “Campus sportivo Fermignano”, inviare una mail a campussportivo@gmail.com oppure chiamare il numero 0722 330523. Chi vuole mettere a disposizione i propri talenti può compilare l’apposito form su Google Docs disponibile sulla pagina Facebook del Comune.

L’organizzazione del campus estivo è curata dall’assessore Fiorella Paolini e dal presidente del Consiglio comunale Ubaldo Ragnoni in collaborazione con Pro loco Fermignano, Comune di Fermignano, ADS Fermignano Roller, ASD Fermignano Calcio “Non è stato facile mettere in piedi questa grande opportunità per i nostri piccoli, pensiamo solamente alla grande responsabilità connessa nella gestione di un centro estivo in periodo di pandemia aggiungiamoci restrizioni, protocolli di sicurezza e decreti - spiega Fiorella Paolini,
assessore allo sport del Comune di Fermignano -. Avevamo bisogno di chi si prendesse la responsabilità e di chi avesse competenze nella gestione dei centri estivi e, ovviamente, di tanti spazi. Fermignano ha trovato tutto dalla Pro loco che si è messa a disposizione del territorio addossandosi gran parte della responsabilità. Le associazioni sportive hanno messo a disposizione tecnici e capacità organizzativa. Abbiamo trovato le strutture comunali, sportive e private; ma anche parchi e giardinetti. Tutti hanno fatto la loro parte. Cosi facendo avremmo un campus sportivo senza limitazioni di posti e con grande attenzione alla quota di partecipazione che abbiamo potuto tenere calmierata a 55 euro alla settimana”. “Siamo pronti per partire, un po’ più tardi, ma così non escludiamo nessun bambino e soprattutto abbiamo ragionato sugli spazi e non abbiamo occupato l’asilo nido. Scelta saggia perché in quello spazio partirà, da luglio fino al 23 agosto, il servizio estivo per la fascia 0-3 anni”, conclude Ubaldo Ragnoni.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa