La Fiorini Pesaro Rugby lotta ma ad avere la meglio è la capolista Verona

La Fiorini Pesaro Rugby lotta ma ad avere la meglio è la capolista Verona

Al Teknowool Rugby Park la formazione veronese mette in campo tutta la sua fisicità e lascia i kiwi a mani vuote


 

La grinta della Fiorini Pesaro Rugby non basta ad arrestare la striscia di vittorie della capolista Verona. Nonostante la bella prestazione dei kiwi giallorossi i veneti guadagnano la vittoria per 19-32.

La Fiorini Pesaro Rugby parte subito in attacco guadagnando un calcio di punizione che al 1° minuto porta in padroni di casa in vantaggio (3-0). Verona non ci sta e mette in campo tutta la sua potenza per mettere in difficoltà la difesa giallorossa. Con una maul nata da una touche sulla linea dei 5 mt arriva la prima meta che porta i veneti in vantaggio (3-7). Pesaro prova a ripartire in attacco ma gli ospiti con un gioco veloce individuano una falla nella difesa giallorossa e si portano in meta (3-14). La difesa pesarese non riesce ad arginare l’attacco veronese, ancora con una maul nata da una touche sui 5 mt segna la terza meta (3-21). Pesaro non si abbatte, si riporta in attacco e guadagna un altro calcio piazzato che porta in punteggio sul 6-21 a fine primo tempo.

L’inizio del secondo tempo vede una Pesaro concentrata e determinata partire in attacco e tenere il gioco nella metà campo veneta. Boccarossa esce con la palla in mano da una mischia sulla linea dei 5 mt, passa ad Azzolini che scarica su Gabriele Venturini che si porta in meta (10-21). Verona riparte in attacco e porta il gioco nella metà campo giallorossa mettendo alla prova la difesa pesarese che non riesce a fermare l’avanzata degli ospiti. I veneti con un gioco alla mano si portano nuovamente in meta assicurandosi il punto di bonus difensivo (11-26). I kiwi riportano il gioco nell’area veronese e con un calcio piazzato accorciano il distacco (14-26). I veneti ricambiano subito il favore, si portano nella metà campo giallorossa e guadagnano un calcio piazzato (14-29). La partita non è ancora finita, Pesaro si rifà sotto e con una touche sulla linea dei 5 mt imposta la maul e si porta in meta (19-29). Verona non si accontenta e ritorna in attacco guadagnando un altro calcio piazzato (19-32). Gli ultimi minuti di gioco vedono i veneti continuare a pressare la difesa pesarese annullando i tentativi dei giallorossi di riportarsi in attacco.

«Verona ha dimostrato di non essere la prima della classe per caso. Una squadra completa sotto tutti i punti di vista. – Il commento a fine partita del tecnico giallorosso Paolo Panzieri – C’è un po’ di rammarico perché ad un certo punto del match abbiamo pensato di riuscire a portare a casa qualche punto, ma siamo mancati nel momento topico della partita. Sicuramente è un’esperienza che i ragazzi si porteranno dietro come bagaglio tecnico e di gioco».

Cosa non ha funzionato? «Positiva la voglia di continuare a lottare che contraddistingue la nostra formazione. Bene anche la difesa, nel primo tempo abbiamo fatto una difesa di alto livello. Non mi è piaciuta la gestione della partita nei momenti topici. I giocatori con più esperienza non sono riusciti ad aiutare la squadra a gestire al meglio le situazioni clou. Adesso ci aspettano 3 partite molto importanti. La classifica si sta accorciando, dobbiamo stare attenti e lavorare sodo. C’è tanto da lavorare ma sono sicuro che abbiamo i mezzi per fare meglio. In settimana ci concentreremo sugli aspetti che non sono andati bene oggi: la ricezione da calcio d’inizio e l’uscita dai nostri 22 mt. Sono aspetti che dobbiamo mettere a punto».

 

 

 

 

Pesaro, “Toti Patrignani” – Domenica 11 Febbraio 2024 ore 14:30
 

Fiorini Rugby Pesaro – Verona Rugby 19-32 (0-5)

Marcatori: 1’ cp Joubert (3-0), 15’ m Rossi A. tr Ormoson (3-7), 21’ m Sardo tr Ormoson (3-14), 33’ m Libralon tr Ormoson (3-21), 44’ cp Joubert (6-21) st 10’ m Venturini G. (11-21), 14’ m Reale (11-26), 27’ cp Joubert (14-26), 30’ cp Venter (14- 29), 32’ m Fusco (19-29), 40’ cp Venter (19-32)

Fiorini Rugby Pesaro: Azzolini, Venturini G., Paletta, Sacchetto (20’ st Porcellini), De Angelis, Joubert, Boccarossa (9’ st Dabalà), Mariani (20’ st Oretti), Antonelli (30’st Villarosa), Tontini, Ruffini (22’st Jaouhari), Venturini L., Donkor (9’ st Franco), Badone (9’ st Fusco), Acerra (9’ st Leva)

All. Panzieri

Verona: Reale, Bonafè (15’ st Balzi), Belloni, Quintieri (4’ st Viel), Sardo, Ormoson (16’ st Venter), Fagioli, Zago, Rossi A., Bezzolato, Liut, Eschoyez (16’ st Rossi L.), Chistolini (7’ st Galanti), Libralon (st Bertucco E.), Schiavon (st Bertucco L.); a disp. Tonetta

All. Badocchi

arb.: Lorenzo Bruno (UD)
AA1: Gargamelli
AA2: Caprini
Cartellini: Gialli 1: 5’ st Cristolini (Verona); Rossi 1: 16’ st Galanti (Verona)

Calciatori: Lyle Joubert (Pesaro Rugby) 3/5, Ormoson 3/3, Venter 3/4 (Verona Rugby)

Note: giornata soleggiata a Pesaro. Spettatori presenti circa 200
Punti conquistati in classifica: Pesaro Rugby 0; Verona Rugby 5
Player of the Match: Reale (Verona)

 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • cna
  • La nuovissima APP di Radio Prima Rete
  • confcommercio
  • amat
  • hotel alexander
  • Cinema Giometti
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa