Da domenica tornano i piccoli “Mercanti in Gioco” di Miraviglia

Da domenica tornano i piccoli “Mercanti in Gioco” di Miraviglia

Belloni, Frenquellucci e Murgia «Pronti a far vivere il Miralfiore insieme alle famiglie»

 

 

Domenica 7 aprile, 5 maggio e 2 giugno, dalle ore 9 alle ore 18, torna l’iniziativa promossa dal Comune per riempire di vita lo spazio verde della città e stimolare il riuso degli oggetti, insieme a grandi e piccini

 

Conto alla rovescia per il ritorno di “Miraviglia - Mercanti in Gioco” l’iniziativa promossa dal Comune di Pesaro per «l’aggregazione sana di grandi e piccini, per colorare e riempire il polmone verde della città e per sostenere comportamenti sostenibili, tra cui il riuso degli oggetti» sottolineano Enzo Belloni, assessore all’Operatività, Francesca Frenquellucci, assessora all’Innovazione e Partecipazione e Camilla Murgia, assessora alla Crescita e Gentilezza, nel lanciare le prime tre date 2024: domenica 7 aprile, 5 maggio e 2 giugno, dalle ore 9 alle ore 18.

 

«Prontissimi per tornare a riempire il parco dei colori e dell’allegria - aggiungono Belloni, Frenquellucci e Murgia - portati dalle centinaia di famiglie che, come nelle precedenti edizioni, hanno scelto di trascorrere una giornata al parco nel segno della socialità e del rispetto dell’ambiente».

 

Un successo dato dalla bellezza di un luogo splendido, «che puntiamo a rendere sempre più vivo e vivace e sede di eventi e spettacoli che qui trovano una location unica e speciale. Succede ogni estate con Stupor Circus e Miralteatro promossi dal Comune con AMAT ed è successo con Spark che ha portato 20mila persone, di sera, ad assistere all’installazione di Daan Roosegaarde per Pesaro 2024 e con la Settimana della Protezione Civile svolta lo scorso maggio» sottolineano gli assessori.

 

L’invito è a «non gettare i propri giochi – dicono Belloni, Frenquellucci e Murgia - e, portandoli con sé, raggiungere lo spazio verde nelle vicinanze del bar per venderli – o meglio barattarli – con quelli dei clienti in miniatura che visiteranno il Miralfiore. Le regole sono poche, il divertimento tanto» assicurano.

 

Per l’intera domenica bambine e bambini potranno dunque scambiare (o vendere al prezzo massimo di 5 euro) fumetti, figurine, peluche, carte, cartoni animati, giochi in scatola. Non sarà consentito esporre e barattare indumenti, alimenti o oggetti nuovi, «perché l’obiettivo di “Miraviglia” è stimolare i piccoli al valore del riuso e, di conseguenza, della tutela dell’ambiente. Sarà bello farlo divertendosi insieme agli altri e alle loro famiglie, in uno dei luoghi più belli della città».

 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • Cantiano Fiera Cavalli
  • cna
  • La nuovissima APP di Radio Prima Rete
  • mm servizi
  • amat
  • hotel alexander
  • Cinema Giometti
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa