Alastair Donkor: un pilone inglese per la Fiorini Pesaro Rugby

Alastair Donkor: un pilone inglese per la Fiorini Pesaro Rugby

Con esperienza nei Rotherham Titans e al London Irish Wild Geese, Alastair Donkor si unirà alla formazione pesarese nei primi giorni di settembre.

26 anni, 180 cm per 125 kg, Alastair Donkor è il nuovo pilone della Fiorini Pesaro Rugby. Un tassello importante per i kiwi giallorossi, che andrà ad affiancare l’argentino Santino Franco e a rinforzare e ad aggiungere peso alla mischia. Un giocatore esperto, cresciuto in un campionato competitivo come quello inglese, chiamato a ricoprire un ruolo importate, particolarmente complicato per i giallorossi nella scorsa stagione.

«Alastair andrà a ricoprire un ruolo in cui la scorsa stagione eravamo carenti. – Spiega il direttore tecnico Nick Scott - Con Santino Franco, il pilone destro, creeranno una coppia molto forte, indispensabile per il campionato che andremo a giocare. È molto bravo anche come ball carrier. Quest’anno avremo un gruppo di trequarti abili e esperti, Alastair e Santino dovranno andare a creare lo spazio per loro.

La sua prima sfida quando arriverà a Pesaro sarà quella di imparare la lingua. Vivrà in casa con ragazzi italiani e sono sicuro che si ambienterà velocemente. Pesaro è una città molto aperta verso gli stranieri e gli altri giocatori lo accoglieranno nel migliore dei modi».

«Volevo fare un’esperienza all’estero, il campionato italiano è di buon livello e c’è una bella tradizione rugbistica – Racconta Alastair Donkor -. Quando è arrivata l’opportunità di giocare in Italia ho accettato con entusiasmo. Ho fatto un po’ di ricerche e guardato molti video e Pesaro mi è sembrata la scelta giusta. Penso di poter portare un buon supporto alla squadra, alla mischia in particolare. Mi è piaciuto il percorso fatto da Pesaro e spero di poter aiutare la squadra a crescere ulteriormente. Pesaro mi è sembrata una bella città, e mi piace il fatto che sia sul mare e abbia un buon clima. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida e di impegnarmi nella serie A italiana».

Cosa pensi del campionato italiano e della squadra pesarese? «È un gioco molto fisico, più basico di quello inglese, con meno sovrastrutture. La squadra è ambiziosa e mi piacerebbe poter essere un tassello della crescita che la società ha in mente. Il settore dei trequarti è molto forte, con giocatori di esperienza. La terza linea è atletica e penso di poter portare potenza in mischia e touche. Tra i miei punti di forza la capacità di portare la palla e la difesa, in particolare il placcaggio».

In attesa dell’arrivo dei nuovi innesti, che si uniranno pian piano alla formazione, ultimi giorni di vacanza per i kiwi giallorossi che lunedì 21 agosto inizieranno la preparazione in vista del campionato 2023/2024. 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • cna
  • La nuovissima APP di Radio Prima Rete
  • mm servizi
  • amat
  • hotel alexander
  • Cinema Giometti
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa