Virtus Volley Fano, campionato fermo e fari puntati sulla Coppa Italia

Virtus Volley Fano, campionato fermo e fari puntati sulla Coppa Italia

La Gibam Fano affronta (domenica 27 gennaio - ore 17.30 Palas Allende), in una doppia sfida, la corazzata Istituto Tecnico Italiano Sabaudia

Fermo il campionato, fari puntati sulla Coppa Italia con la Gibam Fano che affronta (domenica 27 gennaio - ore 17.30 Palas Allende), in una doppia sfida, la corazzata Istituto Tecnico Italiano Sabaudia.

I pontini sono in testa al girone F della serie B con tredici successi su altrettanti incontri e solo otto set subiti, un avversario insomma di tutto rispetto: "Sabaudia è una delle migliori squadre della serie B nazionale, non a caso i risultati stanno dando loro ragione. C'è molta curiosità attorno a questo match ma anche tanta voglia di vincere e passare il turno - afferma il coach virtussino Andrea Radici - la condizione della squadra è buona e siamo in crescita dal punto di fista fisico e tecnico".

Un match che si disputa con andata e ritorno e la differenza set potrebbe essere decisiva: "Sono convinto - risponde Radici - che ci giocheremo la qualificazione alla final four il 13 febbraio in casa loro, ma davanti al nostro pubblico vogliamo come sempre fare bene e conquistare il massimo del risultato. A proposito di febbraio, la gara di ritorno anticiperà il trittico di partite chiave per la Gibam (Loreto, Bari, Pineto) in cui Fano può giocarsi anche la qualificazione ai play off promozione".

Intanto i fanesi, reduci da sette vittorie consecutive in campionato, devono pensare ad una partita per volta e la sfida di domenica si preannuncia vibrante e dal risultato incerto. La pallavolo Sabaudia, società sportiva in cui ha esordito il "mitico" Andrea Giani disputando pure un campionato di serie A2, è una compagine ambiziosa:i ragazzi allenati da Alberto Gatto hanno fino ad ora lasciato le briciole agli avversari, trascinati dagli attacchi dell'opposto De Luca e degli schiacciatori Ferrini e Mandolini.

Per la Gibam, quindi, un tour de force di partite ma anche la consapevolezza che in un solo mese ci si potrebbe giocare il futuro: "Il fatto di non osservare la pausa come tutte le altre avversarie del girone - chiosa Radici - potrebbe darci un vantaggio dal punto di vista della concentrazione e della tensione agonistica. Queste gare di alto livello ci devono servire per preparare al meglio il proseguo della stagione, sono sicuro che i ragazzi saranno mentalmente al top nel momento più delicato dell'anno".

In casa Fano il centrale Sebastiano Caselli sta accorciando i tempi di recupero dall'infortunio alla caviglia (dovrebbe essere pronto per metà febbraio), mentre gli altri elementi della squadra sono in buone condizioni.

La Scoietà virtussina ricorda che per il match dei quarti di finale di Coppa Italia il prezzo dei biglietti è unico (4 euro), con ingresso gratuito per i tesserati virtus e gli uder 14. I biglietti si posso acquistare sul circuito Ciaotickets o presso la palestra Trave, oppure direttamente al Palas il giorno della partita.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa