Un'ora di tranquillità: Massimo Ghini va in scena al Rossini di Pesaro

Un'ora di tranquillità: Massimo Ghini va in scena al Rossini di Pesaro

Da giovedì 23 novembre

Da giovedì 23 a domenica 26 novembre la Gold Season del Teatro Rossini di Pesaro, la stagione per festeggiare i 200 anni dall’apertura del teatro promossa dal Comune di Pesaro con l’AMAT, ospita Massimo Ghini in veste di protagonista e regista alle prese con la travolgente comicità di Un’ora di tranquillità, un testo di Florian Zeller, uno dei più apprezzati drammaturghi francesi contemporanei, mai rappresentato prima in Italia. Lo spettacolo arriva in scena al termine di una residenza di riallestimento in città. Accanto all’attore romano, un cast d’eccezione composto da Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro, Alessandro Giuggioli, Galatea Ranzi, Luca Scapparone e Marta Zoffoli dà vita a una commedia moderna, brillante e divertente, campione d'incassi in Francia.
 
Eccezionalmente, per la "Notte Bianca della Musica" che avrà luogo a Pesaro il 24 novembre, anche il Teatro offrirà il suo "Black Friday": solo per la recita di venerdì 24 novembre di Un'ora di tranquillità dalle ore 20 tutti i biglietti residui (esclusi quelli già acquistati e prenotati) potranno essere acquistati con il 50% di sconto, consentendo così l'accesso a prezzi davvero strabilianti (a partire da 4€!).
Con lo spettacolo torna anche Oltre la scena, ciclo di incontri curati dall’AMAT con le compagnie protagoniste della Gold Season. L’appuntamento con la compagnia di Un’ora di tranquillità è sabato 25 novembre alle ore 18 presso la Sala della Repubblica del Teatro Rossini (ingresso gratuito).
 
Un’ora di tranquillità, grazie al meccanismo del vaudeville giocato tra equivoci e battute esilaranti, è una macchina drammaturgicamente perfetta inventata da questo geniale scrittore francese che è stata in patria un grandissimo successo teatrale, definita una spassosa, intelligente e geniale operazione da non perdere. Il personaggio principale è un uomo che cerca disperatamente un momento di solitudine e serenità, un’ora di tranquillità appunto.
“Un’ora di tranquillità. Ho avuto proprio bisogno di questo – afferma Massimo Ghini -, per riuscire a scrivere queste poche note di regia. Un titolo che rappresenta in maniera precisa un sogno, un'esigenza che, dati i momenti convulsi che viviamo, si fa quasi utopia. La commedia mi è stata segnalata da un direttore di teatro che l'aveva appena vista a Parigi. La prima lettura è stata immediatamente rivelatrice delle potenzialità del testo stesso. Una intelaiatura da farsa, composta e sviluppata con eleganza che, non disdegna la memoria geometrica di tanta commedia francese cinica e moderna che, ancora continua ad essere fonte di ispirazione per molti film di successo. Il nostro protagonista, che più che essere un protagonista finisce per essere il Caronte di se stesso, andrà incontro a uno tsunami che lo travolgerà. Onda anomala composta da una serie di persone, di affetti, di sconosciuti che scaricheranno su di lui le loro nevrosi, spinti, a loro pensare, da un senso di giustizia che vorrebbe riparare al male fatto.
 
Lo spettacolo è prodotto da La Pirandelliana. La scenografia è di Roberto Crea, i costumi di Silvia Frattolillo e le luci di Marco Palmieri.
 
Per informazioni e biglietti: Teatro Rossini 0721 387621. Inizio spettacolo: da giovedì a sabato ore 21, domenica ore 17.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa