Ultima giornata della regular season per la Gibam Virtus Volley Fano

Ultima giornata della regular season per la Gibam Virtus Volley Fano

Poi l'11 maggio iniziano i play off con gara 1

di Ufficio Stampa

Ultima giornata della regular season con la Gibam Fano che si reca in trasferta sul campo dell'Integra Conad Foligno (sabato ore 18).
La classifica ormai parla chiaro (Fano e Bari ai play off) ma il test in terra umbra è importante per valutare lo stato delle cose in casa Gibam.
La formazione di Scappaticcio, d'altro canto, è sesta con 40 punti e nel corso dell'anno è stata capace di togliersi qualche soddisfazione (ultima, la vittoria per 3 a 0 a San Giustino): "Con questa trasferta concludiamo il nostro percorso che ci ha visti primeggiare per quanto riguarda la stagione regolare - afferma il cantrale virtussino Lorenzo Paoloni - dal punto di vista della classifica questa gara conta poco ma deve essere utile per preparare al meglio i play off che scatteranno la settimana prossima. Deve servire anche a chi, magari, ha giocato meno in campionato e potrebbe essere molto importante in vista delle gare decisive".
Allenamenti mirati, pertanto, per i virtussini che, nonostante la sfida di sabato a Foligno, sono concentrati per l'11 maggio, data designata per gara 1 dei play off: "E' chiaro - ribadisce Paoloni - che la nostra attenzione è riversata su Sabaudia. Gli allenamenti svolti in queste settimane hanno avuto la finalità di studiare l'avversario laziale. Lo abbiamo già affrontato in Coppa, è forte ma sono sicuro che noi diremo la nostra".
Test probante quindi per la Gibam in casa di un Foligno che vorrà chiudere in bellezza una stagione costellata di alti e bassi,  con diverse soddisfazioni ma anche stop inattesi contro squadre tecnicamente inferiori. Martinez è l'osservato numero uno, capace se in giornata di spostare gli equilibri. Poi a banda troviamo il duo Valla-Angeli mentre al centro abbiamo la coppia Merli-Cacciatore.
Fano, reduce dalla rimonta vincente contro Osimo, si schiererà con il sestetto titolare (Cecato-Lucconi, Paoloni-Salgado, Graziani-Tallone, Iannelli libero), ma non sono escluse sorprese dell'ultimo momento o, quantomeno, l'utilizzo di alcuni elementi della panchina.
 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa