S’inaugura il nuovo eco-compattatore Domani il taglio del nastro a Calcinelli

S’inaugura il nuovo eco-compattatore Domani il taglio del nastro a Calcinelli

Un altro macchinario attivato di recente a Bellocchi

Continuano a suscitare interesse gli eco-compattatori che aiutano la raccolta differenziata, immagazzinando lattine in alluminio, bottigliette e flaconi in plastica. Un altro macchinario mangia-rifiuti è stato infatti installato nei giorni scorsi a Bellocchi di Fano, davanti al Bellocchi Market in via III Strada 5, e un altro ancora sarà attivato domani (taglio del nastro alle 15.30) a Calcinelli di Colli al Metauro in via del Progresso, davanti al distributore Acquaself24. Buoni sconto di tipologie diverse, a seconda delle attività commerciali convenzionate, premieranno i comportamenti virtuosi dei cittadini.
«L’utilità degli eco-compattatori – afferma il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli – consiste nel recupero di materia prima, che altrimenti sarebbe destinata alla parte indifferenziata dei rifiuti e pertanto allo smaltimento in discarica. Il compito di Aset spa è quindi successivo, consiste nell’avviare al recupero il rifiuto intercettato».
Ogni categoria di materiale deve essere inserita nello specifico cassetto, poi il macchinario provvede a ridurne il volume. L’operazione necessita di un accreditamento preventivo tramite display sinottico. A ogni inserimento di lattine in alluminio, bottiglie in Pet o flaconi in Hdpe è rilasciato uno scontrino con i “punti ambiente”, validi come buono sconto per la spesa. È possibile utilizzare anche la tessera sanitaria come contatore personale per accumulare e memorizzare i punti ambiente, al fine di stampare lo scontrino in un secondo momento.
Il nuovo servizio è fornito in aree private e nasce da un accordo fra privati, che sono l’impresa fornitrice dell’eco-compattatore e l’attività commerciale. «Continuo a sottolineare come molto significativo – spiega il presidente Reginelli – il fatto che imprese private contribuiscano in modo attivo a un risultato di interesse collettivo, qual è appunto l’aumento della raccolta differenziata». Analoghi punti di raccolta sono stati attivati a Fano nei mesi scorsi in via Soncino 20 a Sant’Orso, in viale Alighieri 150 a Sassonia e durante l’estate in una concessione balneare all’Arzilla. Raccomandata la massima attenzione nell’utilizzo degli eco-compattatori, evitando di inserire rifiuti estranei a quelli indicati in modo specifico.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa