Ricci: "Telecamere davanti a Mamiani, Mengaroni e Campus per combattere e prevenire lo spaccio"

Ricci:

Firmato il protocollo "scuole sicure" con il prefetto. Il sindaco: avanti con illuminazione e videosorveglianza per aiutare forze dell’ordine

«Abbiamo sviluppato un progetto di videosorveglianza davanti agli istituti superiori per combattere e prevenire il tema dello spaccio di sostanze stupefacenti. Le scuole interessate sono Mengaroni, Mamiani e Campus scolastico». Le telecamere sono in arrivo nei prossimi mesi: lo rende noto il sindaco Matteo Ricci che, con il prefetto Vittorio Lapolla, in mattinata sigla il protocollo «scuole sicure» in prefettura.  L’accordo  assegna al Comune un contributo di oltre 42mila euro. Nel maggio scorso l’amministrazione comunale aveva presentato la domanda di accesso al finanziamento. A giugno il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si era espresso con parere favorevole. Evidenzia ora il sindaco: «Si tratta di una collaborazione concreta tra ministero dell’Interno, prefettura e Comuni. Del resto la sicurezza è una competenza statale, ma il Comune può dare una mano in particolare su illuminazione e telecamere. Noi continueremo con l’impegno: stiamo ultimando il rinnovo complessivo dell’illuminazione pubblica, che ha già dato un contributo rilevante in questo senso, oltre che in termini di risparmio energetico. In più andiamo avanti con le telecamere, che aumentano mese dopo mese: l’obiettivo è arrivare a quota cento». Il terzo tassello, infine, è «la grande collaborazione della polizia locale, così come stiamo facendo sul Miralfiore». 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa