Ricci: «Ripartire da Popsophia è segno di rinascita»

Ricci: «Ripartire da Popsophia è segno di rinascita»

In piazza del Popolo il primo festival italiano dell’era post-covid con pubblico e ospiti dal vivo

«Ripartire da Popsophia è un segno di rinascita. Non solo per Pesaro ma per l’intera regione». Lo ha detto Matteo Ricci in piazza del Popolo, nella serata inaugurale della manifestazione dedicata al «Realismo visionario». Si tratta del primo festival italiano dell'era post-covid con pubblico e ospiti dal vivo. Con quattro giornate di eventi, dibattiti, spettacoli, performance e concerti che andranno avanti fino a domenica 5 luglio. «La piazza è l’agorà della città», ha osservato il sindaco. «Si è svuotata nei mesi del lockdown, ma abbiamo dovuto farlo per sconfiggere un nemico comune e invisibile in nome della salute pubblica. Rinunciando a tante libertà e anche alla cultura,  fatta di emozioni e passioni». Ora la piazza «gremita ma a distanza» è «la dimostrazione che Popsophia ha organizzato la manifestazione con grande serietà e ordine. E Pesaro, che è stata purtroppo tra i centri più colpiti, insieme alle Marche è oggi una delle realtà più sicure. Dobbiamo tenere la guardia alta, ma vogliamo accogliere tutte le persone che vorranno trascorrere qui le loro vacanze». Sul tema del festival: «Discuteremo della società che avremo davanti. E’ un momento complicato e di incertezza, ma dobbiamo provare ad immaginare la società del domani. Per questo la manifestazione sarà importante anche per la riprogrammazione del territorio e del Paese. Grazie alla Regione e al presidente Luca Ceriscioli (sul palco insieme al vicesindaco Daniele Vimini e alla direttrice artistica Lucrezia Ercoli) per l'importante sostegno all'evento». La partecipazione a tutti gli incontri è gratuita, ma per assistere agli appuntamenti è obbligatoria la prenotazione online su www.popsophia.com. Chi non riuscirà ad essere presente potrà seguire la diretta streaming iscrivendosi sul sito del festival.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa