Primo test match per la Virtus Fano

Primo test match per la Virtus Fano

Venerdi 14 settembre tra le mura amiche (ore 19.30 circa), affronterà la Bontempi Casa

Primo test stagionale per la Gibam Fano che, venerdi 14 settembre tra le mura amiche (ore 19.30 circa), affronterà la Bontempi Casa Ancona di coach Leondino Giombini, compagine che nonostante sia retrocessa sul campo in serie C ha acquisito il titolo del Volley Montesanto Potenza e pertanto ripartirà dalla serie B.

Coach Andrea Radici ha ben chiaro quello che si aspetta da questa prima amichevole: "Ci alleniamo da poco più di due settimane e da una decina di giorni abbiamo cominciato ad utilizzare seriamente il pallone - afferma il Radici - è chiaro che non mi aspetto cose straordinarie dal punto di vista tecnico. Essendo questo un gruppo con molti elementi nuovi siamo ancora nella fase della "conoscenza", pertanto vorrei vedere dal punto di vista caratteriale come i ragazzi reagiranno in determinate situazioni di gioco".

Una tabella di marcia che, per ora, procede regolarmente con i piani di allenamento in linea con gli obiettivi prefissati: "Abbiamo alcuni elementi nuovi che non sono stati attivi per un periodo, mentre i nostri ragazzi fino a luglio si sono allenati ma fisicamente non sono abituati a questi ritmi. Pertanto - continua il coach di Città di Castello - stiamo lavorando al fine di riportare tutti sullo stesso livello, poi potremo occuparci anche degli aspetti tecnico tattici".

Intanto, a livello di singoli, sono state fatte le prime scelte per quanto riguarda i gradi di capitano e vicecapitano: "La scelta di Jo Salgado come capitano e Nicola Cecato come vice non è stata casuale - ribadisce il coach virtussino - il "centralone" italocubano è un vero trascinatore e uomo immagine della squadra, il palleggiatore ex Grottazzolina è un elemento esperto e fondamentale nell'ottica del gioco che vorremo esprimere". Infine su Luca Fellini e Alessandro Graziani: "Ci aspettiamo molto da loro - dice Radici - la società ha fatto delle scelte precise acquistando due elementi di valore che saranno punti di riferimento per i nostri ragazzi". E, a proposito dei ragazzi virtus, coach Andrea Radici ci tiene a sottolineare che la considerazione per loro sarà massima: "Il campionato è lungo, ho bisogno di tutti. Coloro che, solo sulla carta ed inizialmente, avranno meno spazio dovranno impegnarsi fino in fondo per ritagliarsi il loro spazio. Sono certo - conclude Radici - che come l'anno scorso ci sarà l'occasione per tutti di mettersi in evidenza".

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa