‘Plauso della Città’ a Roberto Tombesi, Ricci e della Dora: «Esempio per i giovani»

‘Plauso della Città’ a Roberto Tombesi, Ricci e della Dora: «Esempio per i giovani»

Consegnato il riconoscimento all'atleta simbolo della pallanuoto pesarese

«Plauso della Città» dal sindaco Matteo Ricci e dall’assessore Mila Della Dora a Roberto Tombesi, classe 1962, simbolo della pallanuoto pesarese. Una disciplina vissuta tra Vis Sauro, Tridente, Pesaro Nuoto, Acquatica Pisaurum, Dmm. Con l’esordio a 13 anni in serie C e la storica promozione in B nel maggio del 2011. A 50 anni gioca da protagonista il suo primo campionato cadetto: «Con professionalità, agonismo e talento è un esempio per l'intero mondo sportivo ed agonistico», recita la motivazione. «Ha messo la sua classe al servizio del gruppo», commentano gli amici e gli ex compagni di squadra (tra gli altri l’allenatore Andrea Colarizi). Sottolinea Ricci: «Dietro alla pallanuoto ci sono grandi sacrifici: negli anni Tombesi ha cresciuto tanti ragazzi ed è stato un vero punto di riferimento. Portando avanti, inoltre, importanti attività nel mondo del sociale». Aggiunge Della Dora: «Roberto è un personaggio: il riconoscimento è simbolico ma doveroso. E premia la sua passione». Così Tombesi: «La piscina è stata la mia seconda casa. Ora Colarizi sta facendo un ottimo lavoro». Poi si commuove nel ricordo di Evio Tomasucci: «Con lui ho condiviso battaglie sociali nella cooperazione. E’ sempre stato al mio fianco».

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa