Pesaro, il consiglio comunale dà l'ok al nuovo parcheggio alla Baia

Pesaro, il consiglio comunale dà l'ok al nuovo parcheggio alla Baia

Respinta la mozione del Movimento 5 Stelle. Il parcheggio - da 91 posti - verrà realizzato al posto del campo da calcetto, nell’area tra viale Belgrado, Lungofoglia e la piscina.

di Ufficio Stampa

Bocciata invece dalla maggioranza la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle (Alessandrini, Remedi, Pazzaglia, D’Emidio, Frenquellucci) riguardante i nuovi parcheggi a Baia Flaminia, che chiedeva il rinvio e la sospensione del progetto per la salvaguardia ambientale del quartiere.
La mozione è stata presentata da Federico Alessandrini, cui è seguito l’intervento del sindaco. “Baia Flaminia – ha esordito Ricci – è una zona di Pesaro che negli ultimi anni ha avuto un forte sviluppo, in particolare nel periodo estivo è un’area molto attrattiva per la città, per i giovani, per il divertimento, per il turismo. Inoltre vi si è sviluppato anche il primo polo del food della città, accogliendo locali di tante tipologie gastronomiche. C’è tanta gente quindi che frequenta la Baia e dunque il tema della mobilità è diventato rilevante”.
Il parcheggio - da 91 posti - verrà realizzato al posto del campo da calcetto, nell’area tra viale Belgrado, Lungofoglia e la piscina. “La proposta – ha proseguito il sindaco - è quella di realizzare il parcheggio nel campo del calcetto, non al posto del verde, ma in una zona molto più sicura e dal punto di vista della mobilità più funzionale per tutto l’anno, non solo per l’estate. Diventerà un parcheggio che sarà utilizzato sia da chi va nei ristoranti, sia da chi va al mare”.
Tre le politiche da attuare: rafforzare le navette, realizzare il parcheggio al posto del campo da calcetto, e in prospettiva, creare il ponte ciclo pedonale che colleghi la Baia al porto: “Questa è l’idea sulla quale lavorare per migliorare la sosta e la mobilità di Baia Flaminia”, ha concluso il sindaco.
Nel dibattito sono interventi Alessandrini (M5S), Giacchi (Fi), D’Emidio (M5S), Pagnini (Pd), Barbanti (Pd) e Dallasta (Lega).
 
 
 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa