Paolini sull’inchiesta di Report: “Ha messo in luce le pesanti conseguenze subite da Province e cittadini dopo la riforma del 2014”

Paolini sull’inchiesta di Report: “Ha messo in luce le pesanti conseguenze subite da Province e cittadini dopo la riforma del 2014”

Sabato 9 maggio replica su Rai 3. Il presidente della Provincia: “Con adeguati finanziamenti, i nostri enti potrebbero avere un ruolo importante nella fase 2, avviando i progetti già pronti su strade e scuole”

“L'inchiesta della trasmissione Report, andata in onda nei giorni scorsi su Rai 3, con replica sabato 9 maggio alle 16.35, ha raccontato, dati alla mano, le pesanti conseguenze subite dalle Province e dai cittadini a causa della legge di riforma del 2014, che ha ridotto le loro competenze e tagliato drasticamente le risorse, incidendo pesantemente sui servizi alla popolazione”.
E’ quanto evidenzia il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini, che aggiunge: “Quando si tolgono le risorse ai territori, i primi a pagarne le conseguenze sono i cittadini. Le Province sono sempre state, negli anni, un punto di riferimento per la loro capacità di programmare e progettare investimenti e coordinare lo sviluppo locale: è ormai palese l’errore fatto nel 2014 su questi enti, come evidenziato anche nella trasmissione. Un errore che, nonostante siano state riassegnate alcune risorse, si continua a perpetrare visto che annualmente vengono prelevate dalle nostre casse le somme pagate dai cittadini per RcAuto e Imposta di trascrizione, che avrebbero potuto restare invece sul territorio e trasformarsi in nuove scuole e nuove asfaltature. Per la Provincia di Pesaro e Urbino si tratta di oltre 11 milioni di euro di prelievi forzosi ogni anno”.
Come spiega ancora Paolini, “con i giusti finanziamenti le Province possono rappresentare, come ribadito più volte dal presidente dell’Unione delle Province d’Italia Michele de Pascale, una risorsa importante in questa fase 2, avviando tutti quei progetti già pronti su strade e scuole superiori, che in Italia sono oltre 2mila”.
L’inchiesta di Report si è basata anche sui risultati di un’approfondita ricerca sulle Province realizzata dalla Fondazione OPENPOLIS. Una ricerca che, seguendo il filo delle analisi promosse dall’Upi in numerosi documenti, si concentra su tre criticità (funzioni, risorse e governance), evidenziando nelle conclusioni come le Province siano un ente necessario di semplificazione e di rilancio degli investimenti.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa