Nota sul Getto e Vulòn

Nota sul Getto e Vulòn

Oltre 14 tipologie di cioccolatini differenti, 160 casse ciascuna domenica e 180 quintali (80% cioccolato e 20% caramelle di alta qualità) per tutto l’evento

Stiamo parlando del famoso “Getto” dei dolciumi che questa mattina è stato svelato alle televisioni e alla carta stampata, aprendo le porte del segretissimo Caveau dove è gelosamente custodito e protetto in attesa di essere distribuito tra la 10 postazioni Getto, posizionate sui 4 carri di prima categoria e sul carro della Musica Arabita.
 
Protagonisti di questa importantissima caratteristica del Carnevale fanese, sono gli “Uomini del Getto”: il consigliere responsabile Stefano Ciavaglia e Vincenzo Ceccarelli, con la loro esperienza trentennale, che già da qualche tempo lavorano giorno e notte per riempire e suddividere le casse con i dolciumi forniti dalla Ditta Rovelli della provincia di Rimini. Un getto quasi a chilometro zero che per il terzo anno di fila, rende la manifestazione marchigiana, la più dolce d’Italia. 
 
Una volta preparate le 150 casse necessarie per rifornire i giganti di cartapesta per la prima domenica di sfilate, il materiale viene caricato su un camion e trasportato fino alla Fabbrica del Carnevale dove, con una gru, viene poi caricato sulle strutture. Terminata la sfilata domenicale, le casse vuote vengono riportate al Caveau dove, già dal lunedì mattina, gli “Uomini del Getto”, provvedono a prepararle per la domenica successiva.
 
Ogni carro di prima categoria porta in media 30 casse colme di dolciumi, per coloro che ogni anno fanno a gara per acquistare una postazione e provare l’ebrezza di lanciare cioccolatini e caramelle alla folla. Tradizione del Getto ancora ambitissima, basti pensare che le postazioni a disposizione sono già state quasi tutte vendute. Per chi volesse partecipare al lancio e acquistare le poche postazioni rimaste, è sufficiente rivolgersi all’Ente Carnevalesca di Fano al numero 0721803866.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa