Mostre per Leonardo e per Raffaello: oltre 6.000 visitatori e tanti eventi collaterali

Mostre per Leonardo e per Raffaello: oltre 6.000 visitatori e tanti eventi collaterali

Un viaggio straordinario nelle Marche per omaggiare Leonardo e Raffaello, con tre mostre a Fano, Pesaro e Urbino visitabili con un unico biglietto. Già oltre 6.000 i visitatori venuti ad ammirare queste opere uniche. Un ricco programma di eventi collaterali animerà le mostre tra spettacoli, visite a tema, attività esperienziali e laboratori per famiglie

di Ufficio Stampa

Dal genio di Leonardo al De Architectura di Vitruvio, dalla delicatezza di Raffaellino del Colle alle visioni oniriche di Agostino Iacurci. Ad un mese dall’apertura di tutte e tre le Mostre per Leonardo e per Raffaello a Fano, Pesaro e Urbino, il positivo bilancio è di 6.126 visitatori. Un dato che si mostra in crescita giorno per giorno, a testimoniare l’unicità di questo evento per le Marche.
Le tre mostre, visitabili con un biglietto unico, rientrano nel progetto diffuso e messo in campo di concerto dai tre Comuni nell’ambito delle celebrazioni promosse dal MIBAC per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci nel 2019 e di Raffaello Sanzio nel 2020. Con il ciclo “Mostre per Leonardo e per Raffaello” le tre città tornano unite nel rendere omaggio ai due grandi geni del Rinascimento, con una valorizzazione policentrica del patrimonio locale, favorevole alla formazione di un'identità culturale e allo sviluppo turistico.
A Fano si celebra Leonardo riscoprendo il legame con Vitruvio grazie alla mostra, a cura di Guido Beltramini, Francesca Borgo e Paolo Clini, “Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato. Alla ricerca dell'armonia. I leggendari disegni del Codice Atlantico” al Museo del Palazzo Malatestiano, Sala Morganti.
A Pesaro l’artista Agostino Iacurci sperimenta una visione contemporanea del De Architectura di Vitruvio con un progetto originale. A Palazzo Mosca – Musei Civici è allestita la mostra “Agostino Iacurci Tracing Vitruvio. Viaggio onirico tra le pagine del De Architectura”, a cura di Marcello Smarrelli.
A Urbino si è completata la mostra “Da Raffaello. Raffaellino del Colle”, a cura di Vittorio Sgarbi, con l’arrivo delle ultime opere provenienti da Cagli e Mercatello sul Metauro. La mostra rende omaggio al ‘divin pittore’ riletto tramite le opere di uno dei suoi più fedeli seguaci, il delicatissimo Raffaellino del Colle.
Nell’ambito delle tre mostre, sono stati organizzati una serie di eventi collaterali rivolti ad un pubblico di ogni età, tra spettacoli, visite a tema, attività esperienziali e laboratori per famiglie.
A Fano un ricco programma animerà la pregevole esposizione: Grand Tour della città alla scoperta delle origini romane a partire dalla mostra (domenica 11, 25 agosto e 8 settembre), Grand Tour al Museo del Palazzo Malatestiano (domenica 18 agosto), “Leonardo e il pentagramma”, approfondimento in mostra e concerto dell’ensemble De Antiquo Ordine (Corte Malatestiana, mercoledì 21 agosto), Visita animata con intermezzi di danza rinascimentale “Misura è prima. Arte e scienza del danzare all’epoca di Leonardo” (sabato 24 agosto e 14 settembre), Visite guidate a cura di Paolo Clini, curatore della mostra (venerdì 30 agosto e 20 settembre), “Paintheatre”, evento di live painting con Giuliano Del Sorbo introdotto da visita alla mostra (Corte Malatestiana, sabato 31 agosto); tutti gli eventi iniziano alle 21 e l’ingresso è incluso nel biglietto di mostra, 12 euro senza riduzioni.
Inoltre ogni domenica e festivi sono attive le visite guidate individuali alle 19 (3 euro), mentre i più piccoli si possono divertire con i laboratori didattici il sabato alle 18 e il martedì alle 21 (4 euro) con prenotazione obbligatoria. Su prenotazione, in data a scelta, speciali attività animate e di approfondimento: “Il lato oscuro di Leonardo e Vitruvio”, “Caccia al mistero di Leo: la pagina mancante” ed “Escape room: Leonardo e il codice” (6 euro, min. 4 max. 30 persone).
A Pesaro il martedì alle 21, in occasione del San Pietrino Summer Street in piazza Mosca, e con prenotazione il sabato alle 17, sono proposti i laboratori didattici “Sogni di forme e di architetture” (4 euro); sempre il sabato alle 18 le visite guidate individuali (3 euro). In occasione del Rof, dall’11 al 23 agosto, la mostra sarà aperta tutti i giorni con il seguente orario 10-13 / 16-19.30.
Ad Urbino ogni sabato, domenica e festivi sono attive le visite guidate individuali alle ore 11 e 17 (3 euro). Durante la Festa del Duca, dal 10 al 14 agosto, sarà possibile accedere alla mostra di Urbino con un biglietto ridotto (5 euro).
Le mostre di Fano e Urbino sono corredate, inoltre, da un pregevole catalogo, edito rispettivamente da Marsilio, a cura del Centro Studi Vitruviano, e Maggioli Editore, con approfondimenti sulle straordinarie opere esposte e sugli studi condotti in merito.
Il progetto Mostre per Leonardo e per Raffaello è realizzato con il sostegno della Regione Marche, del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, del Comitato nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, del Centro Studi Vitruviani di Fano, del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, dell’Ente Olivieri - Biblioteca e Musei Oliveriani e l’organizzazione curata da Sistema Museo.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • avis pesaro
  • TEKNOIMPIANTI
  • brx
  • mm servizi
  • dal 3 luglio
  • hotel alexander
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa