Morani: "Le svastiche alla Anna Frank non sono una ragazzata"

Morani:

"Cultura del fascismo sempre più pervasiva tra i nostri giovani"

"Se a imbrattare la scuola di Pesaro fossero stati dei giovani sarebbe ancora piu' grave. È il sintomo di quanto la cultura fascista stia diventando pervasiva". La deputata Alessia Morani (Pd) ha condannato con parole durissime l'atto vandalico commesso a Pesaro l'altra notte: nei cartelloni del cortile esterno della scuola elementare di Cattabrighe, intitolata ad Anna Frank, sono comparse svastiche e scritte inneggianti al nazismo e contro gli ebrei. "Un gesto vile, fatto al buio per nascondersi perche' i fascisti sono cosi'- spiega Morani alla Dire-. Spero che le Forze dell'Ordine prendano presto i colpevoli cosi' li vedremo in faccia. A me fanno schifo". La vicecapogruppo dem alla Camera non vuole sentire parlare di 'ragazzate'. "Io penso che non si debbano derubricare a delle ragazzate- continua-. Disegnare svastiche sopra il nome di Anna Frank non e' una ragazzata ma un atto di una gravita' incredibile. Deve essere punito. Un atto ignorante che denota non conoscenza della storia. E se sono stati dei ragazzi a commetterlo dovremo fare un ulteriore riflessione su quanto questo tipo di cultura stia diventando pervasiva". L'avvocato di Macerata Feltria difende poi il disegno di legge Fiano "proprio perche'- conclude- punisce l'apologia del fascismo ma anche la propaganda online che e' quella piu' pericolosa e che puo' arrivare a chiunque anche e soprattutto ai giovani". Il fatto avvenuto a Pesaro segue altri episodi simili che si sono verificati nelle Marche negli ultimi mesi. "Ci sono episodi che si susseguono in tutta Italia purtroppo: penso al 'caso' Marzabotto, ai tifosi della Lazio oppure a Casa Pound che fa operazioni costanti di revisionismo storico in tanti territori- continua Morani-. Quello che e' accaduto in Austria e in Germania dimostra che in tutta Europa c'e' un ritorno delle destre. Per questo credo che tutti partiti, che hanno nel proprio Dna valori comuni come l'antifascismo, debbano stare insieme e fare fronte comune contro il ritorno del fascismo. Anche superando i personalismi". A Pesaro Casa Pound nei mesi scorsi ha anche inaugurato la sua prima sede. Uno spazio in affitto da privati. L'Anpi locale e Mdp hanno chiesto l'intervento del sindaco e del prefetto per chiuderla. Ma essendo un affitto privato i margini di intervento sono risicati. "Credo che pero' vada aperta una riflessione- continua Morani-. I padri fondatori della Costituzione hanno donato il loro sangue per consentire ad ognuno di esprimere la propria ideologia. C'e' poi pero' un'ideologia criminale che e' il fascismo. E io non credo che qualunque forza politica che si richiama al fascismo debba avere rappresentanza. Serve riflessione seria su forze come Casa Pound e Forza Nuova".

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa