Mondiali Triathlon multisport 2022: scelta Ibiza ma Pesaro si conferma città di sport

Mondiali Triathlon multisport 2022: scelta Ibiza ma Pesaro si conferma città di sport

Il presidente della Fitri Bianchi: “Non è andata come speravamo ma Pesaro è stata promossa a pieni voti dalla Federazione internazionale che ha ribadito la volontà di portare in città una manifestazione di alto livello. Nei prossimi mesi lavoreremo in questa direzione”. Il presidente Aspes Pieri: “Nonostante la scelta un ottimo risultato perché è stata riconosciuta la forza del nostro territorio: capacità organizzative, strutture e gioco di squadra con istituzioni. Ora al lavoro con la Fitri per ospitare un altro grande evento”. Il sindaco Ricci: “Andiamo avanti con determinazione sullo sport”

Sfuma la vittoria iridata ma il “sogno” continua. Si potrebbe sintetizzare così la giornata di ieri a Losanna nel corso della quale sono stati assegnati ad Ibiza i Mondiali di Triathlon Multisport 2022. Nel comunicare la decisione la Federazione internazionale di Triathlon ha sottolineato la qualità della candidatura di Pesaro, l'unica rimasta in lizza con l'isola delle Baleari ed, al contempo, ha esortato la nostra città ed il suo comitato organizzatore a candidarsi per ospitare altri eventi di livello internazionale. Una volontà condivisa anche dalla Federazione italiana di Triathlon.
 
“Purtroppo non è andata come speravamo nonostante il report positivo redatto dagli emissari della Federazione internazionale di Triathlon nei giorni in cui sono venuti a Pesaro per verificare che il territorio avesse i requisiti tecnici necessari, in termini di strutture, location, ospitalità e capacità organizzative, per ospitare una manifestazione di questo livello – spiega il presidente della Fitri Luigi Bianchi – E' emerso che Pesaro non è inferiore a Ibiza come servizi, strutture o location. Sulla decisione della Federazione internazionale ha influito il fatto che Ibiza, a differenza di Pesaro, ha già ospitato manifestazioni internazionali di Triathlon. Non è una sconfitta dal punto di vista tecnico. Quella di Pesaro si è rivelata un'ottima candidatura, promossa a pieni voti, ampiamente all'altezza di una manifestazione di questo livello e che avrebbe vinto probabilmente contro qualsiasi altra città. La stessa Federazione internazionale ha sostanzialmente ribadito la volontà di portare a Pesaro una manifestazione di alto livello invitando la città a candidarsi per altri eventi. E posso assicurare che nei prossimi mesi la Federazione italiana di Triathlon lavorerà insieme alla città e al comitato organizzatore in questa direzione”.
 
“Un ottimo risultato nonostante sia stata scelta Ibiza – spiega il presidente di Aspes spa Luca Pieri – Già il fatto di essere rimasti in lizza con una località conosciuta in tutto il mondo come l'isola delle Baleari era motivo di soddisfazione per noi. Gli apprezzamenti ricevuti a Losanna dalla Federazione sulla nostra candidatura e l'invito che ci è stato rivolto a candidarci per ospitare un'altra competizione internazionale certificano la qualità della nostra proposta. E' stata riconosciuta la nostra forza legata all'ospitalità e alla bellezza del nostro territorio, alla professionalità del comitato organizzatore ed al forte gioco di squadra che stiamo portando avanti sia con gli operatori turistici sia con il Comune di Pesaro e la Regione Marche che in questi ultimi anni ci hanno sostenuto fortemente. Consapevoli di questa forza ci metteremo subito al lavoro insieme alla Federazione italiana di Triathlon per ospitare una manifestazione internazionale e per assicurare al territorio un indotto economico importante ed un ritorno in termini promozionali straordinario”.
 
“Complimenti a Ibiza che accoglierà la manifestazione – commenta il sindaco di Pesaro Matteo Ricci - Siamo stati in corsa fino all’ultimo, perché la credibilità e la validità della nostra proposta è stata pienamente riconosciuta dalla Federazione internazionale e dalla Federazione italiana, che ci hanno caldamente invitato a candidarci per accogliere prossime manifestazioni di grande portata. E’ stata quindi una grande opportunità per la città: in questi mesi abbiamo costruito rapporti che sicuramente saranno fondamentali per il futuro. Da parte nostra andremo avanti con determinazione sullo sport, guardando alle prossime sfide che ci attendono: dalla candidatura già formalizzata con il Coni per i Beach Games 2023, passando per i grandi eventi già acquisiti come le prossime Final Eight di Coppa Italia di pallacanestro. Vogliamo intercettare sempre più manifestazioni, che tra l'altro fanno bene al turismo: anche per questo abbiamo investito in questi anni sugli impianti e continueremo a crescere”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa