Marche, Gostoli scrive a Renzi: "Serve più sicurezza a Pesaro e Urbino"

Marche, Gostoli scrive a Renzi:

Il segretario provinciale PD chiede all'ex Premier più forze dell'ordine per Vallefoglia

Gostoli scrive a Renzi e lancia l'allarme sicurezza nella provincia di Pesaro Urbino. Il segretario provinciale del Partito Democratico Giovanni Gostoli oggi ha preso carta e penna ed inviato una lettera all'ex premier Matteo Renzi e, per conoscenza, al responsabile Sicurezza dem Emanuele Fiano ai capigruppo di Camera Ettore Rosato e Senato Luigi Zanda, per sollecitare un potenziamento delle Forze dell'Ordine nel territorio. In particolare nel Comune di Vallefoglia che è stato oggetto di una lunga serie di furti nelle ultime settimane: un paio di colpi messi a segno negli uffici del Comune, altri in parrocchia, nella sede della società sportiva 'Azzurra', in banca, in cartolibreria e nel tabacchi di Bottega. Il sindaco Palmiro Ucchielli già nei giorni scorsi aveva scritto al ministro dell'Interno Marco Minniti sollecitando un intervento per un'area che funge da punto di riferimento per tutta la vallata del Foglia. La senatrice pesarese Camilla Fabbri (Pd) è andata oltre e ha persino incontrato il capo del Viminale. Questa volta è stato Gostoli a interessare il Pd nazionale affinché solleciti il Governo ad intervenire. “Abbiamo posto al centro dell’azione nel territorio quello della sicurezza- premette Gostoli- Si avverte sempre più la necessità di migliorare la sicurezza in alcune realtà del territorio attraverso un investimento adeguato. Vallefoglia è punto di riferimento per l’intera vallata della bassa Val Del Foglia che ha circa 40 mila abitanti e 4000 mila imprese. Un territorio strategico e sensibile al confine con l’Emilia Romagna”. Così come aveva fatto il primo cittadino anche il segretario ha chiesto un potenziamento della stazione locale dei Carabinieri. “In città c'è la sola stazione dei Carabinieri con sede a Montecchio con risorse umane limitate- continua Gostoli- Negli anni mentre la realtà cresceva, in termini di popolazione e di attività economiche, non è aumentato altrettanto il personale a tutela dell’ordine pubblico. Occorre potenziare il prima possibile l’organico e valutare la realizzazione di una struttura logistica operativa per le Forze dell’Ordine. Dobbiamo contrastare la piccola criminalità e prevenire la possibilità di infiltrazioni di organizzazioni malavitose”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa