Lanciato a Pesaro il progetto ICE

Lanciato a Pesaro il progetto ICE

Accordo Camera di Commercio/ICE per supportare le azioni di internazionalizzazione

Camera di Commercio delle Marche e ICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, hanno illustrato oggi mercoledì 13 novembre a Pesaro, presso la sede della Camera di Commercio, significato e obbiettivi dell'accordo quadro di collaborazione per la preparazione delle PMI ai mercati internazionali nell’ottica di dare concretezza ed operatività alle azioni promozionali all’estero, in conformità a quanto disposto dalla riforma camerale. Obbiettivo ultimo quello  di operare con sempre maggiore efficacia a sostegno delle imprese, specie le piccole e micro, che costituiscono l’ossatura del tessuto economico italiano, fatto evidentissimo nelle Marche e a Fermo in particolare. Il protocollo, cui seguirà lo svolgimento di un piano operativo, porta la firma del Presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini e da Roberto Luongo, Direttore Generale di ICE. “Le funzioni legate all’internazionalizzazione sono di cruciale importanza” commenta il Presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini “compito del sistema camerale è aumentare la vocazione all’estero soprattutto delle piccole imprese che richiedono un sostegno continuo: dalla scoperta dei nuovi mercati target, all’assistenza all’estero nelle fiere come nella creazione di reti commerciali”. Le Marche nello specifico nel primo trimestre del 2019 hanno visto un incremento del 3,6% delle esportazioni, contro il 2,7% della media nazionale, anche se la ripresa stenta ancora. “Resto fiducioso e ottimista, ma anche consapevole che non basta un risultato medio positivo per parlare di una solida ripresa delle nostre esportazioni” commenta il Presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini “Per una regione come la nostra a forte connotazione manifatturiera lo sviluppo sui mercati esteri è una assoluta necessità per le imprese, non solo in questi anni di contrazione della domanda interna” continua Sabatini “Se poi consideriamo la variabile della dimensione delle imprese marchigiane e della limitatezza delle risorse disponibili, diventa fondamentale la presenza di istituzioni che  possano sostenerle ed affiancarle per la riuscita su piazze estere”. In tal senso è importante il ruolo che ICE, è stata chiamata a svolgere, al fianco della Camera di Commercio, attraverso le attività di informazione, formazione e consulenza nonché la fornitura di servizi o pacchetti di servizi alle imprese partecipanti alle iniziative del piano operativo. “Questo Accordo, che si unisce agli altri 29 firmati con le Camere di Commercio, – sottolinea il Direttore Generale dell’Agenzia ICE, Roberto Luongo -  costituisce un importante passo che apre la strada ad una sempre più fattiva collaborazione sulle attività di internazionalizzazione del territorio delle Marche. L’export, in particolare negli ultimi anni, ha avuto un ruolo importantissimo nell’economia del Paese ed il nostro obiettivo come ICE è quello di accompagnare il maggior numero di piccole e medie imprese verso l’internazionalizzazione”. Quale prima applicazione dell’accordo quadro, da sarà attivo presso la sede di Pesaro della Camera di Commercio delle Marche un nuovo servizio rivolto alle PMI del territorio: l’Export Flying Desk. Si tratta di uno sportello territoriale destinato a  favorire l'internazionalizzazione delle imprese,  animato da un professionista dedicato e presente nelle Marche, ogni mercoledì sino a fine gennaio 2020, presso la sede di Corso XI Settembre, quale punto di riferimento locale in collegamento con gli uffici di promozione settoriale ICE e con la sua rete di uffici all’estero.    

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa