La vetrina più bella di Candele sotto le Stelle 2019 vince un abbonamento al Gad

La vetrina più bella di Candele sotto le Stelle 2019 vince un abbonamento al Gad

Sono state premiate le vetrine più belle, allestite in occasione di Candele sotto le Stelle 2019. Ad aggiudicarsi il primo posto Maita Merly Creazioni, secondo Madamadorè, terzo Gioielleria Semprucci

A consegnare i riconoscimenti, questa mattina nella Sala Rossa del Comune, Riccardo Pozzi assessore al Territorio con delega alle Attività Economiche, Daniele Vimini assessore alla Bellezza con deleghe al Turismo e alla Cultura, insieme a Giovanni Paccapelo presidente dell’associazione Amici della Prosa che organizza il festival. “Il ringraziamento va a tutti i negozianti che hanno partecipato a questa iniziativa – afferma l’assessore Pozzi -. Il centro storico è bello: l’amministrazione in questi anni è riuscita a renderlo ancora più vivo, portandovi sempre più molte persone. Per iniziative future possiamo continuare ad andare insieme in questa direzione: per rendere questa città sempre più dinamica e partecipata”. Il contest è stato promosso dal comune di Pesaro e dalla nuova app multistore PesaroAlCentro. “Percepiamo la voglia di essere protagonisti ai vari momenti dell’anno: è stato così per il riconoscimento Unesco, per il Giro d’Italia, per il Rof – sottolinea il vicesindaco Vimini -. Il tema del bianco è nato da una manifestazione creata da una semplice idea: con una prima cena in spiaggia di qualche anno fa. C’è stata una risposta tempestiva della cittadinanza ma anche dei commercianti”.
Il primo classificato, Maita Merly Creazioni, vince un abbonamento al Festival Nazionale d’Arte Drammatica Gad che inaugurerà il 14 ottobre. Il secondo, Madamadorè, 4 biglietti per gli spettacoli del Gad. Il terzo, Gioielli Semprucci, 2 biglietti per gli spettacoli del Gad. Per tutti e tre la Card Pesaro Cult, per il vincitore anche una visita guidata al Museo nazionale Rossini per due persone. “Con queste iniziative – così Giovanni Paccapelo - vogliamo creare un legame tra festival e vetrine, perché sono come uno spettacolo: pensate per attirare l’attenzione e per stupire con stili differenti”.
 
Ecco le vetrine che hanno partecipato all’iniziativa, inviando la propria adesione al Comune:
And Camicie, Caffè Arlecchino, Casetta Vaccaj, De Angelis intimo e abbigliamento donna, Fantasy, Gioielli Semprucci, Glam Zone Centro Olistico, Habitania, Laltrastoria, Luciana, Madamadorè, Marcello Becci, Massimo Calzature, Merly Maita, Naquda, Rebus, Renato, Romerio Bimbi, Tango Mas. 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa