La puglia vince la sfida tra chef: il baccalà de Le Tre Volte è il migliore

La puglia vince la sfida tra chef: il baccalà de Le Tre Volte è il migliore

L’11° Disfida Nazionale Stoccafisso & Baccalà ha chiuso il BacalàFest 2019/2020

Il titolo della ricetta è “Cubo di baccalà con cime di rapa su vellutata di fagioli”, lo chef si chiama Cataldo Giaconella, il ristorante è Le Tre Volte di Torremaggiore (FG): sono loro i vincitori del Primo Premio Assolutodell’11° edizione della Disfida Nazionale Stoccafisso & Baccalà. Un piatto che, con la sua finezza gustativa ha messo d’accordo le due giurie, quella tecnica, composta da esperti gastronomi e giornalisti di settore, e quella popolare, composta da tutti gli oltre 120 ospiti presenti alla serata. Il Premio Speciale della Giuria Tecnicaè andato, invece, a “Polenta di mais 8 file, baccalà arrostito e carciofo”, la ricetta presentata dallo chef del ristorante La Baita di Arcevia (An), Mirko Bussoli. 

 La competizione, che chiude quest’anno il BacalàFest, kermesse dedicata al piatto della tradizione, si è svolta ieri sera, 25 febbraio 2020, al Ristorante Alla Lanterna di Fano e ha visto sfidarsi, a colpi di baccalà, 8 ricette capaci di portare in alto il vessillo dell’antica tradizione di un piatto tipico locale che, da sempre, unisce il mare alla collina.

Secondi parimerito, dunque, i piatti presentati da:
 
- Casa Orazi (Fano - PU): Baccalà in umido con patate, pomodorini confit e granella di olive taggiasche;
- Idea.le – Food and more (Fano - PU): Il Baccalà Idea.le è tricolore;
- I Due Cigni (Montecosaro - MC) – Baccalà indorato con polvere ghiacciata di borraggine;
- Il Chiostro (Fano - PU) – Baccalà di San Domenico;
- La Braverja (Urbania - PU) – Baccalà gaspè alla moda di Casteldurante;
- Piccolo Modo (Mombaroccio - PU) – Baccalà Piccolo Mondo.
Durante la serata sono state poi svelate le date della prossima edizione dell’ORO D’ITALIA – Gran Galà dell’Olio 2020 che si svolgerà a Fano sabato 4 e domenica 5 aprile 2020 e vedrà protagonisti I migliori oli nazionali, gli assaggiatori e i curiosi con un programma di inziative molto interessanti ed una novità assoluta: il villaggio dell’olio e dei prodotti enogastronomici. 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa