La Paspa schiva anche la trappola del derby: Romagna battuto 6-18 e Adriatic Cup riportata a Pesaro

La Paspa schiva anche la trappola del derby: Romagna battuto 6-18 e Adriatic Cup riportata a Pesaro

Quindicesima vittoria della Paspa Pesaro Rugby

Quindicesima vittoria della Paspa Pesaro Rugby che soffre, lotta e alla fine esulta nel derby col Romagna al termine di 80 minuti che hanno confermato le insidie della vigilia così come hanno conferma la forza tecnica e la tenuta mentale dei kiwi. Che si prendono altri 4 preziosi punti in classifica che permettono di continuare a mantenere a debita distanza le inseguitrici (Medicei e Livorno oggi entrambe vittoriose) in attesa del recupero che la Paspa giocherà sabato 31 marzo a Bologna.

Approccio ruggente dei padroni di casa che aggrediscono la contesa, ma non sfondano su una difesa pesarese che concederà il minimo sindacale alle velleità dei “galletti” romagnoli. Ovvero due calci di punizione. Quelli che Bersani sfrutta per mandare sul 6-0 la squadra di Luci monetizzando una mezzora di intensità in cui la Paspa soffre, ma mantenendosi sempre sul pezzo. Tant’è che arriva all’intervallo accorciando sul 6-3 col calcio piazzato di Joubert.

Nel secondo tempo la Paspa dimostra una sapiente gestione delle energie e mentre gli avversari hanno un calo fisico in seguito al cospicuo dispendio della prima frazione, Pesaro emerge lavorando bene in mischia e trovando la via della meta sulla bella azione che porta Solari a farsi strada e schiacciare in meta. Si ribalta il punteggio e si ribalta anche l’inerzia del match. Quella che spinge la squadra di Mazzucato a sfruttare un drive che dà slancio alla mischia pesarese fino alla linea di meta per altri cinque punti schiacciati da capitan Villarosa e arrotondati dal calcio di Joubert a due minuti dalla fine. Vince la Paspa 6-18 e riporta a Muraglia anche la seconda edizione dell’ ‘Adriatic Cup’. Il trofeo istituito quest’anno nelle sfide fra i kiwi di Pesaro e i galletti di Romagna. «Davvero una grande vittoria – la sottolineatura di Pozzi – Oggi questi 4 punti sono davvero soddisfacenti al cospetto di un campo e di un avversario che da qui alla fine metterà in difficoltà chiunque. La nostra è stata una confortante prova di forza e maturità che ci consente di uscire vincenti da uno degli ostacoli più problematici»

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa