Investire nel futuro, far crescere una comunità. Finanziato il progetto del Comune di Tavullia per la nuova scuola primaria

Investire nel futuro, far crescere una comunità. Finanziato il progetto del Comune di Tavullia per la nuova scuola primaria

Investire nella Scuola per costruire il futuro e lo sviluppo di un territorio. L'amministrazione comunale di Tavullia lo fa concretamente stanziando importanti risorse nel bilancio per la gestione ordinaria del settore scolastico e realizzando progetti che hanno cambiato il volto del nostro Comune e soprattutto hanno migliorato e rafforzato l'offerta di servizi educativi e scolastici

E così, dopo le palestre di Tavullia e Padiglione e l'ampliamento della scuola media “Pascoli”, realizzati nella scorsa legislatura, dalla Regione Marche l'altro giorno è giunta la notizia tanto attesa: il rifinanziamento Miur della graduatoria regionale per la realizzazione di nuovi edifici scolastici assegna al progetto della nuova scuola primaria in Strada Del Piano di Tavullia 3,3 milioni di euro sui 4,3 milioni di euro complessivamente richiesti dal Comune di Tavullia. Una struttura in legno moderna, antisismica, realizzata secondo i più efficienti criteri energetici con spazi adeguati alle esigenze didattiche di insegnanti e studenti. La scuola sarà realizzata in Strada Del Piano completando il Polo scolastico esistente in cui sono già presenti la scuola dell'infanzia, la scuola secondaria e l'asilo nido. Il progetto, redatto dal geometra Marcello Tasini, l’ingegnere Cristian Vescovi e dall’architetto Balsomini, prevede la costruzione di tre corpi che ospiteranno rispettivamente le attività scolastiche (858 metri quadri per 10 aule, 5 laboratori, una sala insegnanti oltre servizi e ripostiglio), la mensa (223 metri quadri) e la palestra (333 metri quadri). Quest'ultimi due edifici saranno connessi alla struttura principale con collegamenti coperti. La scuola potrà ospitare fino a 250 alunni e potrà attivare un indirizzo montessoriano.

<<Credo che realizzare una nuova scuola sia la massima aspirazione per chiunque decida di fare il sindaco: un segno tangibile del proprio operato che resterà alla comunità per decenni – commenta il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci – Un impegno preso che stiamo mantenendo anche grazie alla collaborazione della Regione Marche che non posso che ringraziare per l'attenzione posta alle istanze del nostro territorio. Ho sempre sostenuto e ne sono sempre più convinta che per prendersi l’impegno di amministrare bene il proprio Comune innanzitutto è necessario avere a cuore il paese in cui si vive. Se alla base c’è questa condizione tutti insieme possiamo porre la massima determinazione e il massimo impegno sugli obiettivi da raggiungere e sugli strumenti per raggiungerli. Questa concretezza è stata dimostrata già nel precedente mandato amministrativo ed è neutrale rispetto a qualsiasi posizione politica e di Governo. Quando siamo arrivati nel 2014 non abbiamo trovato nessun progetto da poter utilizzare e attuare ma abbiamo dovuto rimboccarci le maniche e progettare tutto ciò che abbiamo già realizzato e che andremo a realizzare: dalla palestra di Tavullia, alla palestra di Padiglione, fino all'ampliamento della scuola media ed ora alla nuova scuola primaria che prenderà il posto della struttura attuale che è stata realizzata nel Dopoguerra, con gli evidenti limiti che questo comporta. Un grande ringraziamento voglio rivolgerlo all’Ufficio tecnico comunale ed, in particolare, all'ingegnere Sandroni ed ai geometri Salucci e Palma. Il bando regionale ha finanziato solo i Comuni che avevano già approvato i progetti esecutivi (quindi immediatamente cantierabili) e questa amministrazione, grazie alla professionalità dei suoi uffici, è riuscita a farsi trovare pronta avendo approvato, negli ultimi mesi del precedente mandato, il progetto esecutivo. Allora non sapevamo se, dopo le elezioni comunali del 2019, saremmo stati noi a vedere realizzata l'opera ma quando hai a cuore il tuo paese lo amministri solo nell'interesse della comunità senza lasciare spazio a logiche personalistiche o politiche>>.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa