Incontro di inizio anno scolastico a palazzo Montani Antaldi, Ricci e Ceccarelli: “Crescita e istruzione sono un settore prioritario, continueremo ad investire”

Incontro di inizio anno scolastico a palazzo Montani Antaldi, Ricci e Ceccarelli: “Crescita e istruzione sono un settore prioritario, continueremo ad investire”

Presenti le educatrici dei nidi e gli insegnanti delle scuole dell'infanzia comunali, insieme al personale

Si è parlato di istruzione e futuro, nel consueto incontro di inizio anno scolastico che si è svolto questa mattina a palazzo Montani Antaldi. Presenti le educatrici dei nidi e gli insegnanti delle scuole dell'infanzia comunali, insieme al personale. L’assessore alla Crescita con delega ai Servizi educativi e Scuola Giuliana Ceccarelli e il sindaco Matteo Ricci hanno fatto il punto di ciò che è stato fatto fin qui e di quale sarà il progetto dell’anno che si avvierà: “Molta attenzione sui contenuti culturali – sottolinea l’assessore - poi il percorso che stiamo facendo in accordo anche con le scuole statali e paritarie”. Il 27 e 28 di settembre confermato il convegno di inizio dell’anno scolastico in cui sono invitate tutte le scuole di primo grado comprese anche quelle elementari. “Abbiamo lavorato molto in questi anni, ricordiamo la scontistica sui nidi: il 5 anni questa è la seconda volta che interveniamo. Da evidenziare anche tutto il lavoro fatto per l’integrazione, abbiamo un 28% in più di spese a sostegno della disabilità nelle scuole, poi la flessibilità oraria sia nei nidi che nelle scuole di infanzia”.

“Alcuni tagli e modifiche fatte durante questi anni ci hanno consentito di mantenere delle risorse e investirle sulla scuola, sulla cultura e sul sociale – aggiunge il sindaco Ricci -. Fare scelte non è facile, però riteniamo che quello della crescita e dell’istruzione sia un settore prioritario su cui continuare ad investire anche in questi cinque anni: vogliamo rafforzare e mettere in un binario strategico tutto quello che le insegnanti riusciranno a fare in maniera straordinaria anche quest’anno”. Poi prosegue: “L’altra questione è che vogliamo continuare ad investire il più possibile sull’edilizia scolastica. In molti nidi e asili abbiamo fatto interventi di straordinaria manutenzione, vogliamo continuare in questa direzione in modo tale che in ogni estate ritroviamole strutture migliori. Per questo ciò che faremo è una programmazione costante che permetta di riqualificare le cose prioritarie”.

Da quest’anno in pensione 5 educatrici del nido, 8 insegnanti scuola dell’infanzia, 1 operatrice nido e 1 segreteria coordinamento Pedagogico. Tra le nuove assunzioni 10 al nido d'infanzia e 4 nelle scuole dell'infanzia. “Un grazie a coloro che andranno in pensione e un grazie a quelle che inizieranno – ha poi concluso Ricci -. Siamo molto orgogliosi del lavoro che fate, stare in mezzo ai bambini ed educarli è un contributo fondamentale di crescita che voi maestre date alla nostra città”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • maestrale
  • labirinto
  • cna
  • La nuova app di Radio Prima Rete!
  • mm servizi
  • dal 3 luglio
  • hotel alexander
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa