Incivili dei rifiuti, a Fano 450 sanzioni in un anno Reginelli: «Lottiamo contro una nicchia di inciviltà»

Incivili dei rifiuti, a Fano 450 sanzioni in un anno Reginelli: «Lottiamo contro una nicchia di inciviltà»

I verbali sono più di 500 con Fossombrone e Pergola

Incivili dell’immondizia, circa 450 le sanzioni elevate a Fano nell’arco dell’anno. Secondo i dati aggiornati al 30 novembre, sono 145 i verbali contestati in flagranza oppure in base ad accertamenti effettuati dagli ispettori ambientali di Aset spa; negli altri 284 casi le violazioni sono state riscontrate dalla videosorveglianza.

Specifica il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli: «Il personale della società per i servizi attua un controllo capillare e sistematico a garanzia della sicurezza, del decoro e di tutti i cittadini rispettosi delle regole, che sono la stragrande maggioranza. Le violazioni riguardano in gran parte, infatti, una sacca residuale di inciviltà. Comportamenti a volte recidivi, che si ripetono a dispetto di precedenti rilievi, cui continueremo a rispondere con fermezza e con rigore».

Se si considerano anche i Comuni di Fossombrone e Pergola, gli ispettori ambientali di Aset spa hanno effettuato nel 2018 oltre 3.500 fra accertamenti, appostamenti e sopralluoghi. Controllati 1.000 conduttori di cani, attivate 11 procedure per rimuovere rifiuti abbandonati ed elevati oltre 500 verbali in totale, cui sono stati allegati più di 200 rilievi fotografici. Nei giorni scorsi il servizio di ispezione è stato attivato anche nel Comune di Colli al Metauro.
La casistica dei comportamenti scorretti è piuttosto ampia e comprende, solo per fare qualche esempio, l’abbandono o la migrazione dei rifiuti, la mancata osservanza delle regole relative alla raccolta domiciliare o l’utilizzo inadeguato dei cassonetti, depositando al loro interno materiali di tipologia sbagliata. «Un segnale per noi molto importante – conclude il presidente Reginelli – sono le 210 segnalazioni pervenuteci dai cittadini. Una telefonata ad Aset permette infatti interventi tempestivi e per tale ragione è molto più efficace di sterili proteste sulle reti sociali». Per le segnalazioni: 0721/83391 oppure igiene.ambientale@asetservizi.it.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa