Inaugura la mostra dedicata al pilota pesarese Dorino Serafini

Inaugura la mostra dedicata al pilota pesarese Dorino Serafini

Da domenica 8 al 22 dicembre, a palazzo Ducale di Pesaro - sala Laurana

Saranno oggetto di una mostra i trofei e cimeli del campione pesarese di moto e auto Dorino Serafini, recuperati dal museo Morbidelli di Pesaro. L’esposizione verrà inaugurata domenica 8 dicembre, alle 16 e sarà aperta al pubblico fino al 22 dicembre 2019, a Palazzo Ducale di Pesaro (sala Laurana, piazza del Popolo) in attesa di collocarli in un nuovo museo della città. La mostra sarà ad ingresso libero dalle 17 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.
“La mostra si inserisce in un periodo strategico, quello natalizio– afferma il vicensindaco Daniele Vimini -. Dietro a questa piccola impresa c’è pensiero e passione. Una storia di appassionati che sanno appassionare. Anche se non ci saranno libri in vendita, i documenti e gli aneddoti sapranno catturare l’attenzione da parte di tutta la città”.
“Sappiamo quanto non è facile realizzare una mostra, quanto tempo ci vuole e conosciamo la difficoltà nel scegliere i pezzi migliori da esporre – così l’assessore allo Spor Mila Della Dora -. Sarà una mostra riservata non solo alla città ma a tutti quelli che decideranno di venire a Pesaro. L’amministrazione comunale la valorizzerà il più possibile. Le moto e i motori sono due elementi che ci hanno da sempre caratterizzato e vogliamo che continuino a farlo”.
L’iniziativa nasce dall’idea di Autoclub Storico Pesaro “Dorino Serafini” in collaborazione all’Associazione Terra Piloti e Motori e Regione Marche.
Così anche il presidente dell’Autoclub Storico Pesaro “Dorino Serafini” Carlo Tamburini: “Ci siamo impegnati non poco per creare un corridoio di trofei e fotografie che raccontasse la storia di Dorino Serafini. Ci fa piacere farla conoscere alla città, specialmente ai giovani”.
La mostra si inserisce anche nelle celebrazioni per il novantesimo anniversario della Scuderia Ferrari (1929-2019).
“E’ difficile ricreare la vita di un grande campione, ma noi ci abbiamo provato – afferma il socio fondatore dell’Autoclub Storico Pesaro, autore della biografia di Dorino Serafini e dei testi della mostra Franco Andreatini -. Alla mostra anche gigantografie con pannelli 70x100 cm”.
Presente alla conferenza anche il presidente di Terra di Piloti e Motori Alberto Paccapelo: “La mostra rientra negli scopi della nostra associazione, quello di far conoscere la cultura motoristica di cui è imperniata la nostra Provincia e la nostra Regione. Abbiamo dato il nostro contributo finanziario così come faremo per altre iniziative che stiamo portando avanti”.
Il Club ha già presentato una domanda formale al Comune di Pesaro per ottenere una sede in comodato d’uso. Il Comune di Pesaro ha dato vita recentemente ad una Associazione denominata Terra di piloti e di motori e dunque ci sono tutte le premesse per una buona riuscita dell’iniziativa. “Ci auguriamo che tutto quello che verrà esposto in questi quindici giorni possa trovare a breve un sito fisico permanente”, conclude Il vicepresidente dell’Autoclub Storico Pesaro Danilo Crescentini.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa