Imbocca l’autostrada contromano: interviene la Polizia Stradale

Imbocca l’autostrada contromano: interviene la Polizia Stradale

Il 76enne è stato fermato sul tratto dell'A14 tra Cattolica e Pesaro. All'alcol-test è risultato completamente sobrio

Nella serata del I agosto scorso personale della Polizia di Stato in servizio presso la Sottosezione Polizia Stradale di Fano, interveniva sul tratto provinciale della A/14, dove alcuni automobilisti avevano segnalato la presenta di una vettura FIAT Punto che stava percorrendo la carreggiata nord contromano tra Pesaro e Fano.

Sul momento le ricerche davano esito negativo ma, trascorsi alcuni minuti, lo stesso veicolo veniva segnalato mentre percorreva, sempre contromano, la carreggiata nord da Cattolica verso Pesaro.

Nella circostanze  gli operatori della Stradale iniziavano a rallentare il traffico in modalità safety-car richiedendo nel contempo la chiusura del casello di Pesaro in entrata; si proseguiva la marcia in direzione Nord. Poco dopo gli Agenti giungevano in vista del veicolo, riscendo a bloccarlo in una piccola rientranza posta tra la terza corsia di marcia e il new jersey centrale.

Messa in sicurezza la situazione, i poliziotti avvicinavano ed identificavano il conducente del mezzo, risultato essere un 77enne riccionese, il quale, con tono tranquillo, asseriva di aver imboccato per errore l’A/14 contromano e che. a quel punto, non sapendo dove fermarsi per riprendere la marcia nella giusta direzione, aveva proseguito sino ad incrociare la pattuglia della Polizia.

Dagli accertamenti esperiti emergeva però che l’uomo in realtà, in un primo momento, dopo essere entrato dal casello di Pesaro, aveva imboccato la A/14 carreggiata nord contromano, poi, giunto alla stazione di servizio Foglia Es,t aveva fatto rifornimento di carburante e ripreso la marcia, questa volta nella giusta direzione, verso sino al casello di Cattolica. Uscito, dopo alcuni minuti era rientrato, ancora una volta imboccando la carreggiata nord contromano e dirigendosi a sud. Lo stesso, risultato negativo alla prova con l’etilometro, veniva sanzionato ex art 176/1° lett A – 19°-22° C.D.S. ai sensi del quale si tratteneva la carta di circolazione del suo veicolo, che veniva bloccato ed affidato alla custodia di un familiare chiamato sul posto.

Inoltre, nel pomeriggio del I agosto.2016 l’operatore in servizio alla sala radio della Sottosezione Polizia Stradale di Fano riceveva la chiamata da parte di un addetto di una ditta di autotrasporti con sede in Inghilterra, il quale riferiva che non aveva più notizie del conducente di un proprio autoarticolato che, dal sistema satellitare, risultava parcheggiato all’area di servizio Esino Ovest sin dalle prime ore di sabato 30 Luglio 2016.
Immediatamente veniva fatta intervenire una pattuglia che rintracciava il veicolo parcheggiato nel piazzale retrostante la stazione di servizio. All’interno della cabina veniva rinvenuto il corpo dell’autista, di anni 60, di nazionalità inglese, riverso sul volante.

Veniva immediatamente richiesto l’intervento sul posto di personale medico del 118, che accertava il decesso dell’uomo, risalente a diverse ore prima e dovuto a cause naturali.

Le operazioni di estrazione del corpo dalla cabina risultavano complesse e richiedevano l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco, tenuto conto che si trattava di un individuo di oltre 150 kg, incastrato tra il sedile di guida ed il volante.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa