Il tartufo di Sant’Angelo unisce intere generazioni in attesa della parata di stelle in arrivo domenica

Il tartufo di Sant’Angelo unisce intere generazioni in attesa della parata di stelle in arrivo domenica

Il terzo week end della 56^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche si apre con tanti appuntamenti per i più piccoli e con la riproposizione di giochi popolari

Il tappeto rosso è pronto per essere steso a Sant’Angelo in Vado dove domenica saliranno per ricevere il Tartufo d’Oro personalità del calibro di Gianni Letta, Claudio Lotito e Katia Ricciarelli.
Ma prima di quest’appuntamento per cui Piazza Umberto I si annuncia gremita, complice anche il meteo che prevede sole e temperature gradevoli sull’alta valle del Metauro, in calendario ci sono tanti appuntamenti in programma per il terzo week end della 56^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato che si aprirà sabato mattina con la terza edizione della conferenza “Il legno e la casa del futuro – resilienza, efficienza, sostenibilità” organizzato da Woodenhouses, azienda partner della mostra che anche quest’anno ha messo a disposizione dei commercianti di tartufo degli spazi belli e confortevoli lungo Corso Garibaldi.
L’appuntamento, previsto alle 9 al bocciodromo comunale, è organizzato in collaborazione con Soltec e con il patrocinio dell'Ordine degli ingegneri, architetti e geometri della Provincia di Pesaro-Urbino e di FederlegnoArredo ed anticipa una ricca giornata nel quale torneranno protagonisti i tanti espositori dislocati tra il corso principale e via XX Settembre che “alzeranno le saracinesche” alle 15.
Alla stessa ora inizierà ad animarsi anche Piazza Pio XII, teatro quest’anno di tanti appuntamenti firmati Arte al Cubo Proloco Tifernum Mataurense, primo fra tutti il cubo sensoriale “Al di là del Gusto” preso letteralmente d’assalto nei primi due week end. Accanto all’istallazione, la mostra d’arte contemporanea di artisti locali farà da contorno al concerto delle 18 quando Enrico Lupi canterà i brani celebri del grande Lucio Dalla.
Ma la giornata di domani sarà un vero e proprio trait d’union tra generazioni, come del resto è consuetudine a Sant’Angelo in Vado dove la passione per il tartufo si tramanda da secoli. In piazza delle Erbe, dove lo scorso fine settimana era presente un paddok con quad e minimoto, da questo sabato campeggeranno tanti giochi gonfiabili e scivoli per i più piccoli.
Poco distante, lungo Corso Garibaldi, spazio alla morra, uno dei giochi popolari più amati che sembra risalga addirittura all’antico Egitto e che ad oggi è una disciplina riconosciuta dalla Federazione Italiana Giochi e Sport tradizionali, associata al Coni. Tutti gli appassionati si ritroveranno alle 17, con premiazioni previste sul palco centrale intorno alle 19.30, palco centrale sul quale alle 21.30 salirà Comelinchiostro, al secolo Giorgio Bravi, per lo spettacolo/concerto “Di che cosa hai paura?”.
Musica e luci (saranno riproposte le videoproiezioni sulla facciata del palazzo comunale) accompagneranno vadesi e turisti fino a tarda notte in attesa dell’appuntamento clou della domenica con la consegna del tartufo d’oro a Gianni Letta, Claudio Lotito, Katia Ricciarelli, Teresa De Santis direttrice di Rai 1, Sab,  azienda top performer di Sant’Angelo in Vado, Amerigo Varotti direttore di Confcommercio Pesaro-Urbino, Giacobbe Fragomeni, campione del mondo di pugilato nel 2008, Daniele Cassioli, il più grande sciatore nautico paralimpico di tutti i tempi, Salvatore Giordano, direttore generale di Confindustria Marche Nord e presidente del conservatorio Rossini, Alberto Minali, amministratore delegato di Cattolica Assicurazioni.
I riflettori però, come consuetudine, non saranno fissi solo sul palco ma anche in platea dove arriveranno, tra gli altri, Gabriel Garko (premiato nel 2016 e ospite fisso da tre edizioni), Pamela Prati, Carlotta Maggiorana (Miss Italia 2018, incoronata 11 mesi dopo aver vinto il Tartufo d’Oro),  l’attore Gabriele Rossi, l’attore e cantante Stefano Masciarelli, il direttore del Tg5 Clemente J. Mimun e la modella brasiliana Glelany Cavalcante.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • avis pesaro
  • labirinto
  • brx
  • mm servizi
  • dal 3 luglio
  • hotel alexander
  • aset
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa