Grandine, Ricci firma le lettere per i contributi: «Rimborsi sui tributi comunali versati nel 2018»

Grandine, Ricci firma le lettere per i contributi: «Rimborsi sui tributi comunali versati nel 2018»

«Dal Comune un aiuto con 200mila euro stanziati». Centoventi pratiche riconosciute, ma il sindaco annuncia nuovo bando per chi non poteva presentare fatture pagate

Matteo Ricci firma le lettere per i contributi collegati alla grandinata dello scorso luglio. «Storica e mai accaduta prima». Spiegando in un video: «Tante persone hanno avuto danni ingenti. Così abbiamo deciso di dare una mano, stanziando 200mila euro. Un piccolo aiuto, del tutto straordinario. Ma diverse famiglie avranno un rimborso sulle tasse comunali, per i proprietari di case e capannoni non assicurati». Il contributo avverrà tramite rimborsi dei tributi versati nel 2018 su Imu (quota comunale), Tasi e Tari. «Oggi partiranno le prime lettere con la comunicazione delle richieste accolte – sottolinea Ricci -. Nei prossimi giorni tutti i cittadini avranno le informazioni del caso». Centoventi le pratiche accolte, rientranti nei criteri previsti dall’avviso pubblico. «Probabilmente avanzeranno 30mila euro. Anche per questo riapriremo un bando più piccolo per chi, pur rientrando nei criteri,  non ha potuto presentare le fatture pagate. Ci sono casi in cui i proprietari non avevano la possibilità per intervenire sui tetti degli immobili, dove comunque vive o lavora qualcuno. Nelle prossime settimane, quindi, uscirà una nuova comunicazione», conclude il sindaco. Info: 0721.387489.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa