Flanger Playlist: Marcella Leonardi (Videodrome)

Flanger Playlist: Marcella Leonardi (Videodrome)

Cinque colonne sonore da ascoltare assolutamente

Dopo la puntata speciale in radio dedicata al cinema, anche questa playlist la dedichiamo al mondo dei film. A introdurci, Marcella Leonardi, gestrice della videoteca Videodrome di via Bonini a Pesaro, co-organizzatrice di varie rassegne cinematografiche - tra cui il Cinema Sotto La Luna -, collaboratrice di riviste specializzate e titolare del blog Cinema A Frammenti. Alla passione per il cinema accosta quella per la musica. A lei abbiamo chiesto, dunque, di segnalarci cinque colonne sonore da ascoltare assolutamente:

1. Riz Ortolani - Cannibal Holocaust (Ruggero Deodato)

Il cinema della crudeltà più nero e depravato, e la musica più spirituale e struggente: un paradosso potente.

2. Bernard Herrmann - Vertigo (Alfred Hitchcock)

Una caduta dentro la vertigine. Ancora una volta Herrmann trasforma la perversione visiva di Hitchcok in sentimento sonoro complesso e perturbante.

3. Cliff Martinez - The Neon Demon (Nicolas Winding Refn)

Refn ha trovato in Martinez l'uomo capace di trasformare la musica in diamanti.

4. Mica Levi - Jackie (Pablo Larrain)

La musica di Mica Levi si avvolge sul corpo come una bellissima pianta velenosa. Pura poesia maledetta.

5. Joe Hisaishi - Il Castello Errante di Howl (Hayao Miyazaki)

Una delle cose più romantiche del cinema mondiale.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa