Depurazione: a Fano nessuna procedura di infrazione

Depurazione: a Fano nessuna procedura di infrazione

Il presidente Reginelli replica all’intervento del consigliere regionale Fabbri

«Tranquillizzo il consigliere regionale Piergiorgio Fabbri, almeno per quanto riguarda Fano: Nessuna procedura di infrazione né, tantomeno, procedure di condanna». Il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli, replica all’intervento di Fabbri riguardo alla depurazione nelle Marche.
«Il Comune di Fano – ribadisce il presidente Reginelli – non è mai stato oggetto di procedura di infrazione per quanto attiene il rispetto della normativa relativa al trattamento delle acque reflue né, tantomeno, di procedura di condanna. Il Comune di Mondolfo è stato invece oggetto di procedura di infrazione, la numero PR 2014-2059 del 2014, per una parte residuale del territorio, che però è stata superata con la realizzazione di un ultimo tratto di fognatura, concluso nel 2018 con un investimento di 161.000 euro, rispettando la programmazione condivisa con Aato, Comune e Regione».

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa