CoronaVirus - La politica dimentica i ristoranti

CoronaVirus - La politica dimentica i ristoranti

"Per ristoranti e bar la politica è cieca"

“Nelle misure annunciate dal Governo , a parziale sostegno delle imprese danneggiate pesantemente dall’allarmismo e dalle follie comunicative del coronavirus , non figurano né i ristoranti né i bar e tantomeno i locali di intrattenimento. E’ una follia , una grave dimenticanza o la dimostrazione che la politica non sa leggere la realtà “.
Amerigo Varotti , Direttore generale di Confcommercio Pesaro e Urbino / Marche Nord è furibondo :

“Ristoranti e bar , insieme a alberghi , agenzie di viaggio , negozi e guide turistiche ,  sono le imprese maggiormente colpite dalla comunicazione errata e dal procurato allarme che ha portato all’emergenza coronavirus.
Da quando è scoppiata in Italia l’emergenza il settore ha avuto oltre 2 miliardi di danni e perso 20 mila posti di lavoro.
Ristoranti , bar , pasticcerie , gelaterie , discoteche e mense stanno pagando un prezzo altissimo con perdite di fatturato in tutta Italia ( non solo nelle zone rosse ) dal 50 all’80%.
Le disdette alle agenzie di viaggio ed agli alberghi e quindi il calo delle presenze turistiche  ; l’ annullamento di molte manifestazioni locali ; la chiusura di scuole e Università ; lo stop alle gite scolastiche ; la chiusura dei musei e il panico e l’allarme sociale causato da una comunicazione sbagliata , hanno  drasticamente ridotto il fatturato dei pubblici esercizi.
Nella Provincia di Pesaro e Urbino le disdette delle prenotazioni nei ristoranti ed il vuoto nei bar e pubblici esercizi , i divieti per le manifestazioni in discoteche e  cinema hanno creato una situazione drammatica.
Non prevedere per questi locali gli stessi aiuti ed agevolazioni che si ipotizzano per le altre categorie turistiche è una stupidaggine.
Una follia che può solo portare ad una aperta ribellione di tutta la categoria!!!
Ed anche la Regione Marche dopo i provvedimenti reiterati dovrà mettere mano alla borsa!!
Diversamente la protesta sarà DURA”

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa