Continua a Gualdo di Macerata l’attività del gruppo di pronto intervento della Provincia: liberata una strada bloccata da quasi 2 metri di neve

Continua a Gualdo di Macerata l’attività del gruppo di pronto intervento della Provincia: liberata una strada bloccata da quasi 2 metri di neve

La squadra della Provincia ha raggiunto due abitazioni rimaste isolate. Il sindaco Giovanni Zavaglini: “Ringrazio il presidente Tagliolini per l’aiuto che ci viene dato, la nostra situazione è drammatica”

PESARO – Sta lavorando senza sosta il gruppo di “Pronto intervento e servizi speciali” inviato mercoledì sera dalla Provincia di Pesaro e Urbino a Gualdo di Macerata, con una turbina e un autocarro, per aiutare a liberare le strade dalla neve che ha bloccato l’intero paese. Questa mattina la squadra ha aperto una strada completamente chiusa da quasi due metri di neve, raggiungendo due abitazioni rimaste isolate.
Un ringraziamento sentito alla Provincia viene dal sindaco di Gualdo Giovanni Zavaglini. “Ringrazio veramente di cuore il presidente Tagliolini e questo gruppo per l’aiuto importante che ci sta dando. La nostra situazione è drammatica, c’è tantissima neve e molte abitazioni sono isolate. Ho trovato in questa squadra una grande professionalità e competenza, oltre a grande sensibilità verso la nostra popolazione”.
Il sindaco racconta che in seguito al terremoto a Gualdo sono crollati anche vari capannoni ed una stalla con dentro 70 mucche da latte, in gran parte messe in salvo dai vigili del fuoco tagliando le lamiere. Anche la Coldiretti, come racconta ancora il primo cittadino, ha aiutato a risolvere alcuni problemi di allevatori in difficoltà. “Siamo grati a tutti per questo aiuto importante che ci viene dato”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa