Con-Tatto: supporto telefonico gratuito per genitori di figli con disabilità

Con-Tatto: supporto telefonico gratuito per genitori di figli con disabilità

Martedì 14 aprile ha preso avvio Con-Tatto, servizio di supporto psicologico telefonico gratuito, per stare accanto a genitori di bambine e bambini con disabilità, in questo tempo di emergenza sanitaria e di distanziamento sociale

Stare accanto a genitori e famigliari di persone con disabilità, in questo tempo di emergenza sanitaria e di distanziamento sociale. È questo l’obiettivo di Con-Tatto, il servizio di supporto psicologico telefonico gratuito che ha preso avvio martedì 14 aprile. Con-Tatto è promosso da Genìa, associazione di genitori di figli con disabilità in età evolutiva nata per ridurre le distanze comunicative sociali, culturali, fisiche, e da Labirinto cooperativa sociale, partner marchigiano del progetto nazionale Caleidos, nato per promuovere interventi per il benessere delle famiglie e lo sviluppo armonioso dei loro figli in 5 regioni: Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Basilicata.
 
Con-tatto è uno spazio e un tempo interamente dedicato all’ascolto da parte di personale specializzato ed esperto. Le due psicologhe-psicoterapeute che attualmente prestano servizio nel Centro Specializzato per l’età evolutiva Labirinti Magici, accoglieranno le richieste, i dubbi, le difficoltà di genitori con figli disabili. Il servizio offre la possibilità di mantenere il contatto tra professionisti e familiari attraverso cinque colloqui telefonici.
 
Per usufruire del servizio gratuito è necessario contattare la dottoressa Laura Rossi (340 6704908 - martedì  9.30 - 12.30 ) e la dottoressa  Maura Gaudenzi (335 6062636 - venerdì 15.00 - 18.00); nel caso in cui la linea fosse occupata, è possibile inviare un messaggio Whatsapp per essere ricontattati.
La dottoressa Rossi è psicologa-psicoterapeuta, iscritta all’Albo degli Psicologi ragione Marche; da tempo opera per la cooperativa Labirinto, occupandosi prioritariamente di infanzia, adolescenza  e genitori.
La dottoressa Gaudenzi è psicologa-psicoterapeuta, iscritta all’Albo degli Psicologi dell’Emilia Romagna; da oltre 10 anni opera nel settore della disabilità e del disagio dell’infanzia e dell’adolescenza per Labirinto.

Il servizio si inserisce nell'azione 4 del progetto Caleidos, dedicata al rinforzo delle risposte diagnostiche e terapeutiche in integrazione con i servizi sanitari.
Caleidos è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD www.conibambini.org      

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa