Cattiva differenziazione, quanto ci costi: una conferenza aperta alla città e la pubblicazione di un’ecoguida per informare

Cattiva differenziazione, quanto ci costi: una conferenza aperta alla città e la pubblicazione di un’ecoguida per informare

Informare e correggere tutte quelle pratiche non virtuose e assai costose legate a separazione e smaltimento dei materiali. Appuntamento il 20 settembre presso la APD La Combattente

400mila euro. È il prezzo alto, altissimo, che la comunità fanese ha gettato letteralmente nel cestino nel 2017 per colpa di tutti quei comportamenti scorretti e spesso illeciti legati alla raccolta differenziata e allo smaltimento dei rifiuti: 300mila per il materiale estraneo trovato nella differenziata e altri 100mila circa per la raccolta di rifiuti speciali e ingombranti abbandonati fuori dai cassonetti.

Il dato, benché pesante, non deve spaventare ma essere di stimolo per migliorare e ridurre fino ad azzerare le pratiche sbagliate. Anche perché tutto questo si verifica a Fano, territorio virtuoso dal punto di vista ambientale dove la quota di raccolta differenziata ha raggiunto il 71%, ben 5 punti percentuali sopra la media regionale.

È partendo da questo quadro che Aset Spa ha organizzato la conferenza aperta alla città “Mi differenzio. La qualità ambientale di un paese di riflette nella sua qualità civile”, in programma il 20 settembre 2018 dalle 17 negli accoglienti e spaziosi locali della APD “La Combattente”, in via Tito Speri 1 a Fano.
Una conferenza con dibattito aperto ai cittadini che, come sottolinea il Presidente Aset Spa Paolo Reginelli, «ha l’obiettivo di informare e formare per crescere insieme. Nonostante le costanti campagne informative messe in campo dall’azienda, si registrano ancora criticità nel seguire le regole della corretta differenziazione dei materiali. Questo convegno vuol fare chiarezza; sfatare luoghi comuni che troppo spesso alimentano cattive abitudini; divulgare semplici regole che vanno a favore della comunità e della tutela dell’ambiente; far capire a quali responsabilità si va incontro in caso di comportamenti scorretti».

Al saluto istituzionale del Sindaco di Fano, Massimo Seri, seguiranno gli interventi del Presidente Aset Spa Paolo Reginelli, di Stefano Sartini, dirigente del Settore Igiene Ambientale Aset Spa e di Mauro Serra, coordinatore degli Ispettori ambientali Aset Spa.

In occasione del convegno verrà distribuita una pratica Ecoguida elaborata dai tecnici di Aset Spa che, in maniera chiara e semplice, illustra i comportamenti virtuosi per lo smaltimento e la differenziazione di ogni singolo scarto e ne approfondisce la filiera di riciclo.

La guida è scaricabile anche dal sito www.asetservizi.it

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • maestrale istituzionale
  • labirinto
  • brx
  • mm servizi
  • MAESTRALE ISTITUZIONALE
  • hotel alexander
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa