Carpegna, un successo "Eccellenze a Palazzo"

Carpegna, un successo

Molto positivo il bilancio della mostra mercato dell’artigianato artistico delle Marche e degli Stati Generali


Un successo Eccellenze a Palazzo, la prima edizione della mostra mercato dell’artigianato artistico delle Marche che si è svolta nel week-end nel meraviglioso borgo di Carpegna. E all’interno della manifestazione, che ha visto coinvolti Comune e Regione Marche, grande interesse hanno suscitato gli Stati Generali dell’Artigianato, voluti dalla Regione per presentare la nuova legge del settore approvata all’unanimità dall’assemblea legislativa e fare il punto sulle criticità e le prospettive insieme a istituzioni nazionali, regionali e locali, e gli stakeholder di riferimento.

Un ricco programma ha animato per tre giorni il cuore del Montefeltro. Molto soddisfatto il sindaco di Carpegna Mirco Ruggeri per la riuscita dell’evento: “Una manifestazione straordinaria sia sotto il profilo dei contenuti che delle presenze. Un confronto tra politica ed imprenditoria legata al mondo dell’artigianato. Un momento di interscambio ‘vitale’ per una comunità, che ha permesso anche di illustrare la nuova legge regionale, fortemente voluta dal Vicepresidente ed assessore Mirco Carloni, a tutela delle eccellenze marchigiane. Una legge che conferisce sicuramente impulso ad uno dei settori strategici della nostra terra, molte piccole imprese artigiane infatti potranno, grazie a questa nuova direttiva, accedere più semplicemente al credito e soprattutto affrontare un futuro dove la digitalizzazione diventa fondamentale. La manifestazione – continua Ruggeri – ha visto la partecipazione di grandi ‘maestri’ di botteghe storiche artigiane che hanno resistito nel tempo grazie alla professionalità e all’unicità. Infatti l'anima e il volto dei prodotti realizzati lasciano intravedere un’originalità che si tramanda di generazione in generazione. Tutto ciò è l'esatto contrario dell'omologazione imperante caratteristica dei «brand» delle catene di vendita, ormai dilaganti in tutta Italia e nel mondo”.
 
Il primo cittadino tiene a ringraziare tutti coloro hanno contribuito all’ottima riuscita: “Tengo a sottolineare l’impegno di tutti gli attori del nostro tessuto sociale comunale, dalla Pro Loco ai dipendenti comunali alle associazioni di categoria, che hanno apportato un contributo fondamentale alla buona riuscita dell’evento. Tutto è andato bene, le iniziative ‘fuori’ salone sono state un successo, i cittadini si sono mostrati parte attiva in questo percorso che ha visto il nostro comune palcoscenico di un evento di caratura regionale. Come Sindaco voglio ringraziare il Vicepresidente Mirco Carloni che ha creduto nel comune di Carpegna e ha deciso di partire da qui per mostrare all’Italia intera di che cosa sono capaci i marchigiani in tema di artigianato. Noi ce l’abbiamo messa tutta ci sentiamo soddisfatti e pronti per un’altra sfida”.
 
Cuore dell’evento Palazzo dei Principi. La splendida location ha ospitato la mostra mercato dell’artigianato e gli Stati Generali. In vetrina il meglio del made in Marche: venti aziende artigiane marchigiane hanno esposto le loro eccellenze e anche mostrato il loro ‘saper fare’, la loro straordinaria arte, con laboratori e live molto apprezzati.
Ad aprire la manifestazione, nella Sala del Trono, gli Stati Generali ai quali, con i vertici regionali, il governatore Francesco Acquaroli e il vicepresidente Mirco Carloni, ha partecipato, tra gli altri, anche il sottosegretario al lavoro Tiziana Nisini.
L’occasione preziosa per illustrare innanzitutto la legge regionale appena approvata, che ha riscosso grandi e convinti consensi dagli intervenuti. “Dopo l’approvazione all’unanimità della nuova legge regionale sull’artigianato, aspetto che mi rende particolarmente orgoglioso e soddisfatto - evidenzia Carloni – abbiamo voluto organizzare questo importante momento di confronto con tutti coloro che nella nostra regione hanno il compito di prendere decisioni. Innovazione, digitalizzazione e credito i tre aspetti fondamentali emersi, per lo sviluppo di un settore trasversale, di vitale importanza per le Marche. Un altro passo avanti per rafforzare l’economia marchigiana e permettere alla nostra Regione di tornare competitiva. La legge approvata da tante risposte per il rilancio del settore. Ora – conclude il vicepresidente - sarà ancora l'assoluta concretezza a contraddistinguerci: lettura dei bisogni, programmazione, preparazione dei bandi. Un salto di qualità del mondo dell'artigianato, porterà grandi benefici a tutta l'economia regionale. Continueremo a lavorare per questo”.

Mostre, convegni, musica, artisti di strada, enogastronomia di qualità: tanti gli appuntamenti che si sono susseguiti per l’intero week-end. Un programma ricco e variegato che ha attirato nella capitale del Montefeltro tanti visitatori e che, visto il successo, saluta con un arrivederci al prossimo anno.

Ufficio Stampa
 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • Confesercenti Pesaro-Urbino
  • cna
  • brx
  • confcommercio
  • amat
  • hotel alexander
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa