Camera di Commercio, turismo: tour operator dalla Russia siberiana nella nostra provincia

Camera di Commercio, turismo: tour operator dalla Russia siberiana nella nostra provincia

Per Drudi e Varotti è "nuovo business per aziende del territorio"

di Ufficio Stampa

“Abbiamo siglato un accordo di collaborazione che si focalizza sul turismo, in continuità con gli storici rapporti che legano la provincia di Pesaro-Urbino alla regione dello Sverdlovsk, la piu’ importante nella Russia siberiana”. Così il presidente della Camera di commercio, Alberto Drudi, al termine della visita di cinque tour operator di quella regione della Russia, accompagnati da una troupe televisiva, che ha filmato gli incontri e girato immagini, che serviranno per realizzare un servizio sulla TV nazionale russa sul pesarese.

La delegazione ospite era guidata da Mikhail Maltsev, direttore esecutivo dell’Associazione del turismo degli Urali, alla quale sono legate circa 700 agenzie turistiche dell’area, e segretario per lo sviluppo del turismo della Federazione Russa. “Abbiamo creato le basi per dare ancora più solidità ai nostri rapporti commerciali – ha spiegato -, nella convinzione che il turismo possa diventare occasione di business, così come è stato per alcuni settori della manifattura marchigiana”.

Drudi e Maltsev hanno parlato soprattutto di logistica legata al turismo: “Gli operatori dello Sverdlovsk ci chiedono un’infrastruttura aeroportuale efficiente – ha rivelato il presidente dell’ente camerale -, con l’obiettivo che possa sostituire l’hub di Bologna dove oggi atterrano gli aerei dell’Ural Airlines”. Una richiesta emersa già qualche mese fa, in occasione di una visita di Drudi a Ekaterinburg, la capitale della regione. A Pesaro, l’argomento è tornato al centro della discussione: “In questo momento credo che si possa pensare a un collegamento sperimentale sullo scalo di Falconara, un volo a settimana durante il periodo estivo. Mi auguro che ci sia attenzione verso questa proposta, soprattutto in un momento delicato per la vita di Aerodorica e dell’aeroporto regionale”.

Un tema, quello dell’attivazione di un volo sull’Aeroporto delle Marche, sul quale ha intrattenuto relazioni dirette il vicepresidente della camera di commercio, Amerigo Varotti, che ha ribadito la necessità “di riprendere e concludere il discorso sul volo diretto Ekaterinburg – Falconara”. Inoltre, ha sottolineato che “l’incoming di tour operator russi, coordinati dall’Associazione turistica degli Urali, e la firma dell’accordo di partenariato sono propedeutici ad accordi commerciali con i nostri tour operator”. “Chiederemo alla Regione Marche – ha concluso Varotti - di coordinare con la nostra camera di commercio una iniziativa che si svolgerà a ottobre a Ekaterinburg e che potrebbe essere utile per promuovere i 500 anni della morte di Raffaello, il cui anniversario sarà celebrato nel 2020”.

Prima e dopo gli incontri ufficiali, i tour operator dello Sverdlovsk hanno visitato i luoghi simbolo del turismo pesarese: Pesaro e poi Gradara, Mondavio, Fossombrone, Sant’Angelo in Vado e Urbino.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa