Bilancio di previsione, ok dal Consiglio

Bilancio di previsione, ok dal Consiglio

L’assise approva con 22 voti favorevoli e 9 contrari. Ricci: «Coerente con la strategia: dimostra che siamo oltre il programma»

“La parola giusta con cui definire questo bilancio, è coerenza”. Il sindaco Matteo Ricci ha sintetizzato  così il suo intervento in aula sul bilancio di previsione. Un bilancio, che al termine del dibattito consiliare è stato approvato con 22 voti favorevoli e 9 contrari.
Il Movimento 5 Stelle aveva presentato un emendamento alla delibera con il quale si chiedeva di inserire nel capitolo di bilancio dedicato al welfare “in aggiunta e non in sostituzione alla spese già previste, fondi per l’istituzione di un reddito di cittadinanza comunale con l’obiettivo di destinare almeno 500 euro al mese, almeno per 6 mesi, almeno a 60 famiglie”. L’emendamento è stato respinto, ma la consigliera uscente  Edda Bassi è subito intervenuta annunciando che il M5S si riserverà di ripresentarlo sotto forma di mozione.
Sei le delibere discusse in Consiglio, tutte relative al bilancio di previsione, presentate dall’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci.
 
Imposta municipale unica –Imu
“Mi aspettavo – ha esordito Alessandro Bettini (Fi) - che dopo che la città è precipitata nelle classifiche nazionali, sia dal punto di vista economico, sia sanitario, ci fosse una scelta strategica a lungo periodo da parte del Comune, con la riduzione delle tasse. Ma questo non è avvenuto”. Per Dario Andreolli (Ncd) “il bilancio avrebbe dovuto vertere su due direttrici principali: sviluppo e crescita. Ma non è stato così”.
 
Tari
Passando alla delibera successiva, l’assessore Delle Noci ha sottolineato che anche nel caso della Tari, la tariffa rimane invariata. Da parte sua, la consigliera Cristina Amadori (Pd) ha ricordato l’ordine del giorno votato dal Consiglio lo scorso anno, con il quale si chiedeva “una maggiore collaborazione dal parte di Marche Multiservizi, una collaborazione che ha portato alcuni risultati”.
“Vorrei ricordare – ha detto invece Francesca Fraternali (Pd) che Marche Multiservizi tra le altre cose ha aperto il nuovo centro di raccolta e del riuso e inoltre nel 2018 c’è in progetto di attivare un porta a porta del differenziato”.
 
Tasi
“Anche per quanto riguarda la Tasi, non ci sono variazioni rispetto all’anno precedente – ha ribadito Delle Noci -, siamo tra i Comuni italiani con la tariffa più bassa”.
 
Bilancio di previsione finanziario 2017/2019
Nel suo intervento, il consigliere Ilaro Barbanti (Pd), dopo aver sottolineato l’importanza di continuare a destinare risorse importanti al welfare, ha anche ribadito la rilevanza di un progetto “per liberare i mosaici del Duomo. Il turismo ne godrà davvero molto”. Infine, un consiglio all’assessore da parte del consigliere Remo Giacchi  (Fi): “Cercare di semplificare la leggibilità del bilancio, è troppo articolato e complesso. Basterebbero poche pagine per rendere più semplice la lettura anche da parte dei cittadini che lo volessero consultare”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa