Biancani: “Dalla Regione un contributo di 20mila euro per Assedio al Castello”

Biancani: “Dalla Regione un contributo di 20mila euro per Assedio al Castello”

“Importante dare continuità all’evento nonostante le stringenti condizioni sanitarie. Sarà una iniziativa che combinerà momenti dal vivo e online”. “L’evento, possibile grazie all'impegno di Comune, Proloco, associazioni e ai tanti figuranti e volontari, tornerà con una ricca edizione nel 2021”

Il 2020 sarebbe dovuto essere per Gradara l'anno del X Anniversario di “Assedio al Castello”, una delle rievocazioni storico medioevali più note a livello nazionale ed internazionale. Nata nell'agosto 2005 la manifestazione registrò sin da subito un picco di presenze mai registrato prima con 20mila visitatori. La Regione Marche ha infatti deciso sostenerla anche quest'anno con un importante contributo di 20mila euro, ottenuto grazie al lavoro svolto dal consigliere Andrea Biancani che spiega: “Negli anni la fama della manifestazione è cresciuta esponenzialmente ed è andata consolidandosi, tanto che nel 2018 l'evento ha ricevuto un'importante finanziamento da parte del Ministro dei beni Culturali che ne ha riconosciuto l'alto valore storico e culturale. Gradara è il luogo storico più visitato delle Marche, annoverato tra i borghi più belli d'Italia, eletto Borgo dei Borghi 2018 nonché Capitale del Medioevo con l'assegnazione del prestigioso premio “Italia Medioevale” infine può vantare una Fortezza malatestiana, circondata da una cinta muraria lunga 800 metri e riconosciuta all'unanimità come una delle strutture medioevali meglio conservate del Paese. “Assedio al Castello” è la ciliegina sulla torta di una programmazione turistica di qualità capace di attrarre migliaia di visitatori ogni anno da tutta Italia e dall'estero, per questo come Regione Marche abbiamo deciso di contribuire alla realizzazione di una rievocazione unica in Italia che unisce l'aspetto storico-culturale con un'estrema spettacolarizzazione e una ricostruzione di fatti storici caratterizzata da grande accuratezza filologica, racchiudendo in sé tutte le caratteristiche del cine-spettacolo”.
Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid- 19 questa importante edizione dell’evento che avrebbe dovuto essere una delle più belle di sempre non potrà svolgersi nella versione tradizionale.
“Mi sono sentito con gli organizzatori- spiega Biancani-  e l’amministrazione comunale ha tuttavia deciso che non si poteva lasciare un vuoto tanto significativo in una estate particolarmente difficile dal punto di vista turistico. Quest’anno si ripercorrerà la storia della manifestazione e il suo crescente successo negli anni proponendo un inedito evento celebrativo dal titolo “Assedio al Castello History”: una manifestazione che attraverso la combinazione di iniziative dal vivo e in modalità on line, sarà in grado di rappresentare la cronistoria dell’intero percorso di sviluppo e notorietà di Assedio al Castello in vista e in previsione della versione tradizionale che verrà dunque riproposta a luglio 2021. Assedio al Castello History sarà dunque un evento cross-mediale che, per rispettare le prescrizioni previste dalle normative di prevenzione sanitaria, si svilupperà attraverso la produzione di contenuti digitali proposti unitamente a momenti di rievocazione storica dal vivo. Inoltre verranno svolte attività online di natura interattiva che saranno condivise attraverso i social media proseguendo in una programmazione che arriverà fino alla fine dell’anno.
Il mio sentito ringraziamento- conclude Biancani- va al Comune di Gradara ed in particolare al sindaco Gasperi e a tutta la Giunta, Gradara Innova, Proloco di Gradara, associazioni storiche Corpo di Guardia di Gradara, Corte Malatestiana di Gradara, La Fabula Saltica Gruppo Danze Storiche di Gradara, ADA Danze Antiche di Gradara e a tutti i volontari e ai figuranti.
La Rievocazione storica “Assedio al Castello” è un grande mezzo di promozione del nostro territorio, dal punto di vista paesaggistico, culturale, artistico ed enogastronomico e sono sicuro che questo grande evento tornerà nel 2021 con una edizione in gran stile”. 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa