Benelli Week 2019: tutto pronto per il gran finale

Benelli Week 2019: tutto pronto per il gran finale

La Benelli Week 2019 entra nel vivo, preparandosi ad un fine settimana ricco di eventi per tutti gli amanti delle due ruote

Sono già centinaia i fan arrivati da ogni parte del mondo a Pesaro per condividere insieme la passione per Casa del Leoncino e nel week-end si attendono tantissime altre persone per festeggiare insieme una triplice ricorrenza per il marchio pesarese. Quest’anno ricorrono infatti i 30 anni della fondazione del Registro Storico Benelli, grande orgoglio della città, ma anche gli 80 anni del trionfo al TT sull’Isola di Man dell’indimenticabile Ted Mellors, in sella alla 250 bialbero della Casa pesarese. Non solo: nel 1969 (50 anni fa) il grande Kel Carruthers, vinse il campionato del mondo in sella alla Benelli 250 quattro cilindri e per festeggiare l’anniversario, il pilota australiano sarà a Pesaro per onorare tutti i fans della Casa del Leoncino con la sua presenza. Il weekend si annuncia quindi ricco di eventi. Sabato 21 settembre, alle ore 9.15 partenza dal Museo Benelli di viale Mameli per un tour motociclistico con destinazione bosco delle Cesane e Santuario San Benedetto di Fossombrone. La giornata prevede la sosta pranzo all’azienda agricola TerruCruda di Fratterosa (obbligatoria la prenotazione) e il rientro a Pesaro, al Museo delle Officine Benelli, verso le ore 17 dopo un tour di circa 80km. Domenica 22 settembre, gran finale con il “Benelli Day”, classica passeggiata con le moto della straordinaria storia Benelli e MotoBi. Il ritrovo è al Museo delle Officine Benelli alle ore 8.30. Dopo la deposizione di una corona d’alloro al busto di Tonino Benelli, tutti in moto per i borghi di Novilara, Candelara, Gradara e Fiorenzuola di Focara dove si terrà una visita all’antico borgo con vista sul mare Adriatico. A seguire, tutti sulla bellissima strada Panoramica per il rientro in parata sul lungomare di Pesaro. Ad aprire la parata, saranno ben sette Benelli da Gran Premio messe a disposizione dal collezionista pesarese Luciano Battisti. Ci saranno: la 500cc con cui Mike Hailwood partecipò al GP di Monza nel 1968; le 350cc e 500cc con cui Jarno Saarinen vinse al circuito di Villa Fastiggi il 20 agosto del 1972; le 250cc e 350cc di Renzo Pasolini, Campione d’Italia nel 1968-1969 e le 350cc e 250cc di Kel Carruthers. Proprio con quest’ultima motocicletta, il pilota australiano divenne campione del mondo nel 1969 e domenica avrà l’occasione di risalire in sella alla sua moto per la parata finale, in partenza dal sesto tornante della strada Panoramica. Al termine si terrà l’immancabile “Rombo di Tuono”, evento in cui le famosissime Benelli da competizione potranno sprigionare tutto il loro sound. Per scoprire il programma dettagliato dell’evento consultare il sito internet www.officinebenelli.it o www.benelli.com.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa