Baiocchi incontra i giovani: maggiore coinvolgimento e divertimento serale tra gli argomenti del dibattito al Caffè Ducale

Baiocchi incontra i giovani: maggiore coinvolgimento e divertimento serale tra gli argomenti del dibattito al Caffè Ducale

"Si sono mostrati preparati su temi sensibili e molto interessati alle proposte esposte" dichiara il candidato sindaco

Ieri pomeriggio il candidato sindaco Nicola Baiocchi ha incontrato, al Caffè Ducale di Pesaro, alcuni ragazzi pesaresi per discutere sulle problematiche legate al mondo dei giovani. Il dibattito è stato molto acceso, soprattutto riguardo alcuni dei temi più sentiti dai ragazzi, come il divertimento serale e le poche iniziative che li vedono coinvolti.

“Si sono mostrati preparati su temi sensibili e molto interessati alle proposte esposte - dichiara il candidato sindaco -. Questo incontro ha permesso di dar voce a dei ragazzi che saranno gli adulti di domani. È importante mostrarsi vicini alla popolazione giovanile, educandoli a interagire correttamente con l’opinione pubblica e abituandoli ad esprimere le loro idee. Sono vicino ai ragazzi pesaresi e capisco il loro intervento riguardo a temi come il divertimento e le poche prospettive future. In particolare, si è discusso sul tema del divertimento serale, poiché condivido e ritengo giusto che gli stessi vogliano divertirsi nella loro città ed è al contempo che i proprietari di stabilimenti garantiscano un divertimento sicuro. È un argomento questo sul quale si è dibattuto tanto in passato e che ancora vede i ragazzi coinvolti in prima persona.”

Si è discusso molto anche su che tipo di futuro possano avere i ragazzi nel trovare lavoro nella propria città. I giovani intervenuti si sono dimostrati attivi e particolarmente partecipi riguardo a questo tema. Hanno affermato che non vedono delle concrete possibilità di realizzare il loro futuro a Pesaro. Essi auspicano che la futura amministrazione politica possa intervenire per risolvere la questione.

“È loro diritto inseguire le proprie passioni e sogni anche nel loro paese e nella loro casa – continua il candidato sindaco -. Occorre perciò incentivare di più iniziative e attività che li vedano coinvolti in prima persona, in modo da farli sentire parte di una comunità e di rilevanza per la società e lo sviluppo pesarese. Sono molto motivati ad aiutare la crescita della città, la considerano bella e vivibile sotto tanti aspetti ed è giusto dar loro sicurezza e stabilità per l’avvenire. Vedere dei giovani così predisposti al cambiamento fa ben sperare per il futuro della città.”

Un altro tema trattato è stato l’utilizzo consapevole delle infrastrutture pesaresi inoccupate o non utilizzate dal Comune che secondo il loro parere imbruttiscono la città. Problema che ha visto i ragazzi molto attenti, soprattutto per il fatto che a Pesaro non c’è innovazione e informazione riguardo alla possibilità di riutilizzo di questi luoghi. Anche in questo contesto si dà poco spazio ai giovani, che dovrebbero essere più avanti in termini di utilizzo tecnologico ed informatico, e questo ambito viene lasciato ai più adulti disinformati e poco inclini allo sviluppo. I giovani sono una risorsa sotto questo punto di vista e devono essere sfruttati.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa