Alberghiero “Celli” di Piobbico, iniziati i lavori di ampliamento da parte della Provincia ed approvato il progetto di adeguamento sismico e sicurezza

Alberghiero “Celli” di Piobbico, iniziati i lavori di ampliamento da parte della Provincia ed approvato il progetto di adeguamento sismico e sicurezza

Collaborazione della Provincia con il Comune di Piobbico per l’acquisizione a titolo gratuito del Castello Brancaleoni, per iniziative a supporto della programmazione scolastica

Importanti interventi per l’Istituto professionale statale per i servizi alberghieri e di ristorazione (I.P.S.S.A.R.) “Celli” di Piobbico. Oltre ad essere partiti i lavori finanziati dalla Provincia di Pesaro e Urbino (400 mila euro) per il trasferimento dei laboratori cucina, ora situati al piano terra, nelle due palazzine limitrofe di proprietà dell’ente, che verranno ampliate e completate con impianti e rifiniture esterne, raggruppando così l’attività in un unico comparto, verranno fatti lavori di adeguamento sismico e alle normative di sicurezza per 3,7 milioni di euro. Il progetto, presentato dalla Provincia insieme ad altri 13, è infatti arrivato primo tra le Province nella graduatoria del “Piano triennale per l’edilizia scolastica 2018-2020” della Regione Marche, ottenendo finanziamenti dal Miur. Grande soddisfazione del presidente della Provincia Daniele Tagliolini e del sindaco Giorgio Mochi, che hanno fatto un sopralluogo nel cantiere insieme alla professoressa Antonella Painelli, docente di Economia aziendale e fiduciaria del dirigente scolastico del “Celli” Edoardo Virgili.

A DISPOSIZIONE SPAZI PIU’ MODERNI E SICURI
“Il progetto di ampliamento – commenta Daniele Tagliolini nell’ultimo giorno del suo mandato – è nato qualche anno fa nell’ottica di una revisione della spesa per gli affitti, visto che l’istituto aveva studenti su altri due edifici, con contratti di locazione a carico della Provincia. Un affitto è stato già dismesso e grazie anche alla disponibilità della scuola sono stati ampliati spazi sul blocco principale; ora sarà possibile eliminare anche il secondo affitto. Inoltre, con il progetto finanziato dal Miur, avremo una scuola più moderna e sicura. Si sta anche ragionando per realizzare una tensostruttura per attività sportive, evitando gli spostamenti degli alunni verso le strutture comunali”.
Come evidenziato ancora da Tagliolini, “grazie alla collaborazione con il Comune di Piobbico, l’istituto avrà a supporto delle sue attività anche il Castello Brancaleoni, cornice ideale per iniziative legate alla gastronomia e ai prodotti del territorio”. Nel Piano scolastico provinciale 2019-2020 è infatti evidenziato come, nell’ottica di valorizzare le peculiarità agroalimentari dei territori in collaborazione con gli istituti scolastici interessati, sia intenzione della Provincia “collaborare con il Comune di Piobbico per l’acquisizione a titolo gratuito del Castello Brancaleoni. Tale collaborazione sarà finalizzata a supportare una valida programmazione scolastica sul territorio provinciale,  mettendo in correlazione le singole autonomie scolastiche con le innovazioni del settore agroalimentare”.
 
SODDISFATTI SINDACO E DIRIGENTE SCOLASTICO
Grande la soddisfazione del sindaco di Piobbico Giorgio Mochi. “Grazie alla collaborazione con la Provincia, è stato redatto un progetto importante per una delle scuole più frequentate dell’entroterra, che ha circa 400 studenti. Molto importante risulta anche la collaborazione, nella futura gestione del Castello Brancaleoni, con l’istituto alberghiero ed altre scuole della Provincia, come contenitore di eventi, corsi, stage, nell’ambito della costituenda Accademia Costanzo Felici di Piobbico, che si occupa dell’utilizzo delle piante spontanee e non, in cucina, fitoterapia e tintura dei tessuti e che vede coinvolte anche tante altre istituzioni, a partire dall’Università di Urbino”. Un forte ringraziamento anche dal dirigente del “Celli” Edoardo Virgili. “Avevo già avuto occasione di collaborare con Tagliolini nel suo ruolo di sindaco di Peglio, constandone la lungimiranza e la capacità di dar vita ad eccellenze, come ha fatto nel suo territorio dove la scuola per l’infanzia e primaria ‘Fausta Fratesi’ è un fiore all’occhiello anche per la mensa all’avanguardia, con alimenti a km 0 e molti iscritti. Lo ringrazio non solo per il sostegno ed i progetti sull’istituto di Piobbico ma anche per l’attivazione all’interno dell’IIS ‘Celli’ di Cagli del nuovo indirizzo professionale ‘Servizi culturali e dello spettacolo’”.
 
IN CORSO PROGETTI LEGATI AL CIBO E AL SOCIALE
“L’istituto alberghiero – dice la professoressa Antonella Painelli, docente di Economia aziendale e fiduciaria del dirigente scolastico per il ‘Celli’ di Piobbico - già collabora con il Comune per eventi nel Castello Brancaleoni. Sarebbe importante poterlo utilizzare anche per iniziative dell’istituto. Abbiamo in corso molti progetti, tra ‘Apicius’ che coinvolge anche gli alberghieri di Bruxelles e Blois con visite a imprese dell’enogastronomia e concorso di cucina internazionale tra gli studenti, ‘Progetto Displagia’ con la Fondazione Paladini di Ancona e l’istituto alberghiero di Senigallia, per preparare piatti specifici per i malati di displagia, “Progetto Pasta fresca’ per insegnare ai ragazzi disabili a preparare pasta fresca da rivendere ai supermercati della zona, ‘Progetto Erbe Spontanee” per raccolta ed utilizzo alimentare e terapeutico di queste erbe e tanti altri”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

  • maestrale concorso
  • TEKNOIMPIANTI
  • brx
  • mm servizi
  • dal 3 luglio
  • hotel alexander
  • panicali trebbi
Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa