A Mombaroccio al via il Centro Estivo luglio 2020

A Mombaroccio al via il Centro Estivo luglio 2020

Riparte a Mombaroccio un appuntamento importante, assente da diversi anni sul territorio, al quale l’attuale amministrazione teneva in modo particolare. Ricominciano le colonie marine aperte quest’anno a tutti i bambini in età scolare, dai 6 ai 14 anni, presso il Centro Estivo Sportdamare – sede Basket Giovane di Pesaro

“Abbiamo unito le forze, nonostante il difficile momento e siamo riusciti, al di là di ogni previsione legata al periodo, a partire con queste due settimane di divertimento e relax per i ragazzi del nostro territorio. Abbiamo lavorato intensamente fin da prima del covid, in sinergia con l’ATS n.1, ottenendo fondi regionali che ci hanno permesso di procedere verso questo progetto con maggiore serenità, garantendo un buon rapporto qualità/prezzo per le famiglie del territorio che, con un modico contributo, avranno la possibilità, da oggi 6 luglio, fino al 24 luglio compreso, dal lunedì al venerdì mattina, di far vivere un momento di serenità e gioco ai propri figli”- spiega l’Assessore Sara Sintini.
Dopo il lockdown, gli impedimenti acchè questa iniziativa venisse portata al termine, non sono stati pochi ma con la determinazione degli uffici del comune, in particolare grazie al lavoro svolto dall’Assistente Sociale Maddalena Tenti, in stretta collaborazione con l’Assessore alle Politiche Sociali Sara Sintini, si sono creati i giusti presupposti per ottenere i migliori risultati ed avviare la procedura passo dopo passo, al fine di impostare l’evento.
“Individuato, oltre ad altri, il centro estivo Sportdamare presso la Basket Giovane di Pesaro, abbiamo iniziato ad intessere con loro un dialogo continuo e proficuo, raggiungendoli in loco, al fine di verificare personalmente ogni aspetto in merito agli spazi da adibire al centro estivo, alle protezioni e cautele da attuare per quanto concerne le misure da porre in essere, per rendere ogni passaggio sicuro e tutelante per i nostri ragazzi” - afferma L’Assistente Sociale Maddalena Tenti.
L’amministrazione comunale si è attivata, inoltre, per ricercare una modalità di trasporto adeguata alle esigenze del momento, stringendo un accordo con adriabus, all’insegna del mantenimento delle distanze necessarie da rispettare. Con l’occasione si ringrazia l’ingegnere Benedetti di adriabus per la disponibilità. Ci si è adoperati, altresì, per intercettare termometri laser digitali per la misurazione della temperatura dei ragazzi, prima del consueto ingresso sul pullman, in collaborazione con le famiglie che, come da protocollo, dovranno ogni mattina consegnare il modulo di triage che il comune ha messo loro a disposizione.
Ci auguriamo possa essere un momento di svago, quello di cui ora i nostri bambini e ragazzi hanno tanto bisogno, un momento di serenità e gioco che permetterà di certo di trascorrere istanti di divertimento e spensieratezza. Quella che purtroppo in tutti questi mesi non è stata così scontata vivere, soprattutto per loro.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa