"A mia madre", incontro con la docente di Arte contemporanea Silvia Cuppini

Promosso dall'associazione Speciale Donna per mercoledì alle 17:00 nella sala Rossa del Comune di Pesaro

di Ufficio Stampa

Continua a spron battuto l'attività culturale del gruppo Speciale Donna di Pesaro. L'associazione infatti, con il patrocinio dell'Amministrazione comunale e la collaborazione del CSV Marche, ha in programma per mercoledì 10 maggio alle ore 17 nella sala Rossa del Comune di Pesaro, l'incontro-conversazione con la docente di arte contemporanea Silvia Cuppini, intitolato "A mia madre": dal racconto di Ulisse, nuovo aedo presso la corte dei Feaci, sull'incontro avuto con la madre nel regno dei morti, al ritratto di Guido Reni, di Durer, a quelli di Rembrandt fino a Umberto Boccioni che sceglierà quasi come unici soggetti il corpo e il volto di sua madre, la conversazione avrà come oggetto i ritratti per parole e immagini, che gli artisti hanno riservato alla propria madre.     
 
La relatrice Silvia Cuppini è storica dell'arte all'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" e si occupa prevalentemente di cultura figurativa tra Otto e Novecento della provincia di Pesaro e Urbino e delle Marche. Dal 1980 a oggi ha ideato, curandone il catalogo, diverse mostre, tra le quali quelle dedicate ai maestri della Scuola del Libro di Urbino, ospitate anche presso gli Istituti Italiani di Cultura di diverse capitali europee. Ha collaborato ai cataloghi di mostre sull'arte moderna della regione Marche, promosse dalla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle Marche e da enti pubblici. Dal 1996 al 1999 ha ricoperto la carica di assessore alla Cultura del Comune di Urbino.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa