A Fano Festival del Brodetto e Notte dei Saldi, insieme è meglio

A Fano Festival del Brodetto e Notte dei Saldi, insieme è meglio

Intervento del presidente provinciale della Confesercenti, Pier Stefano Fiorelli

di Ufficio Stampa

Sul tema della coincidenza, sabato 7 luglio a Fano, di due manifestazioni importanti come Festival del Brodetto e Notte dei Saldi, entra nel merito il presidente provinciale Confesercenti Pier Stefano Fiorelli:
“Quest’anno, dopo 15 edizioni, il Festival ha anticipato il suo svolgimento da settembre a luglio, una novità caldeggiata dalla città stessa per tanti motivi: dall’opportunità di operare in piena estate e quindi di portare maggiori presenze, alla possibilità di inserire il Festival fuori dal ‘fermo pesca’, provvedimento che, almeno a livello di immagine, contrastava con una kermesse che vede protagonista il mare e la risorsa ittica. Nel ricco calendario di eventi estivi fanesi, la data decisa per il Festival era anche l’unica disponibile.
D’altra parte, l’ottica con la quale le cose vanno lette non può essere soltanto negativa: il Festival porta a Fano turisti da fuori città e da fuori regione che molto probabilmente visiteranno non solo il Lido, ma anche il centro ed suoi negozi. Che questo coincida con l’inizio dei saldi può essere solo un bene.
Ancora, è molto facile che d’estate le manifestazioni coincidano –a Pesaro negli stessi giorni c’è Popsophia, evento che porta in città grandi nomi della cultura nazionale e che attira molti visitatori e negli anni scorsi, a settembre, in coincidenza con il Festival del Brodetto si svolgeva spesso la Fiera di Pesaro, evento anch’esso frequentatissimo- ma è anche vero che le persone hanno, per fortuna, interessi differenti, e che c’è posto per tutti. Smettiamo di pensare a una coperta corta che comunque la tiri lascia fuori qualcuno, pensiamo invece che più eventi significano più persone, più visibilità e più lavoro per tutti”.
 
“Va anche detto –prosegue Fiorelli- che il Festival si avvale di risorse sempre più risicate e che è difficile per l’organizzazione allargare il budget di spesa dislocando la manifestazione in un altro luogo che non sia il Lido. E’ possibile, però, individuare proposte non onerose capaci di ‘contaminare’ i due eventi, portando benefici ad entrambi, nell’interesse di tutti. Confesercenti è da sempre al fianco del comparto del commercio e sarà sempre pronta ad agire nell’interesse di tutti i commercianti”.
 

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa