23° giornata nazionale della colletta alimentare

23° giornata nazionale della colletta alimentare

Raccolte 8.100 tonnellate di alimenti in Italia, l’equivalente di 16.2 milioni di pasti donati. Nelle Marche raccolti 234.000 kg di alimenti nei 457 supermercati. Fatti e numeri di un infinito bisogno di essere umani

“Facendo la Colletta s’è accesa una luce - dice Alessandro, carcerato di Opera -. Ci siamo sentiti uomini, e si sta bene”. La stessa esperienza vissuta per la prima volta anche a Pesaro da due detenuti della locale Casa Circondariale: infatti, grazie alla collaborazione tra la Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus, la direzione del Carcere e l’Associazione Braccia Aperte Onlus, i detenuti hanno avuto il permesso di partecipare come volontari alla Giornata della Colletta Alimentare, perché questo grandioso gesto di gratuità è davvero per tutti.  Abbiamo visto realizzarsi una grande novità e il seme di una collaborazione che crescerà  nel tempo. Guardiamo ogni volta con riconoscenza, il coinvolgimento attivo delle società sportive – per la prima volta quest’anno i giovani atleti della Pesaro Rugby –  le giovanili della Vis Pesaro e i giovani Scout Agesci: la scelta di rinnovare la loro partecipazione come volontari nei supermercati, è motivata per loro dal grande valore educativo che riconoscono al gesto della Colletta, dove nei fatti si fa esperienza di gratuità e di dono. E’ difficile infatti trattenere le lacrime “quando si vede un anziano o una persona visibilmente povera donare anche una sola cosa” come testimonia uno dei volontari concludendo: “Ho trovato qualcosa che non ha nulla a che vedere con il volontariato, con l’impegno nel sociale o altro” ma è di più, “qualcuno mi ha guidato a svegliarmi presto e ad agire!!!”    
Queste sono solo alcune delle storie accadute durante la ventitreesima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, che si è tenuta ieri in circa 13.000 supermercati in tutta Italia, 457 nelle Marche, dove gli alimenti donati sono 234.000 kg, risultato pari a quello dello scorso anno, avendo perso solo lo 0,6% complessivo. In Italia sono state raccolte 8.100 tonnellate, l’equivalente di 16.200.000 pasti*, sostanzialmente in linea con i risultati consolidati negli ultimi anni: quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l’anno, sarà distribuito a circa 7.500 strutture caritative che assistono oltre 1,5 milioni di persone, e nelle Marche sarà distribuito ai 310 enti caritativi convenzionati, in risposta al bisogno di 34mila bisognosi nella regione.
Aiutaci nella distribuzione mandando un SMS (2€) o CHIAMANDO (5 o 10€) il 45582!

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa