23 febbraio, i Licei Mengaroni e Mamiani ricordano l’orrore delle leggi razziali

23 febbraio, i Licei Mengaroni e Mamiani ricordano l’orrore delle leggi razziali

L’iniziativa prende forma proprio nel decennale della messa in opera dei ‘Fogli Fossili’ collocati sul marciapiede del Municipio, unico monumento a terra dedicato alla Shoah in Italia

Venerdì 23 febbraio alle 9, all’ingresso del Palazzo Comunale inaugura un’installazione dedicata alla Rosa Bianca e agli ebrei polacchi morti nei campi di concentramento. Risultato di un progetto ideato dal Liceo Artistico Mengaroni e dal Liceo Classico Linguistico T. Mamiani, l’idea nasce dallo studio delle leggi razziali del 1938 che hanno segnato una delle pagine più atroci e sconvolgenti della storia dell’umanità. 
 
L’iniziativa prende forma proprio nel decennale della messa in opera dei ‘Fogli Fossili’ collocati sul marciapiede del Municipio, unico monumento a terra dedicato alla Shoah in Italia.   
 
Alle 9 è prevista una piccola performance che coinvolge ben 500 ragazzi dei licei Mengaroni e Mamiani. La cerimonia va intesa come un momento solenne per non dimenticare l'orrore della decapitazione di Hans e Sophie Scholl, Christoph Probst  e altri giovanissimi  poco più che ventenni che si sono battuti per la libertà, andando incontro alla morte il 22 febbraio 1943 a Monaco di Baviera.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa