“Pronto nonna, come stai?”, la campagna contro la solitudine degli anziani durante l’emergenza Coronavirus

“Pronto nonna, come stai?”, la campagna contro la solitudine degli anziani durante l’emergenza Coronavirus

Una telefonata per tenere compagnia agli anziani o a chi si trova in quarantena. Un gesto semplice, per dimostrare vicinanza a chi in questo momento è costretto in casa a causa dell’emergenza Coronavirus

È questo il significato della campagna “Ponto nonna, come stai?” rivolta a tutte le persone sole, iniziativa a cui hanno aderito diverse città italiane e rilanciata anche dal Comune di Pesaro.
“È un’ulteriore possibilità per essere in contatto e dimostrare vicinanza a chi in questo momento è in difficolta – così l’assessore alla Coesione Mila Della Dora e alla Solidarietà Sara Mengucci -. Pensiamo ad anziani, malati, o persone in quarantena che hanno familiari lontani. Un modo per tenere compagnia in queste lunghe giornate”. L’invito è quindi quello di mettersi in comunicazione via telefono con persone anziane, che vivono sole, “Anche per spiegare quanto sia fondamentale in questo momento restare in casa, muoversi solo per esigenze strettamente necessarie, come fare spesa, andare in farmacia, o al lavoro”.

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

Da Twitter

Da Instagram

Procedendo con la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito a fini statistici e per consentire un corretto funzionamento delle procedure di navigazione. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, Leggi informativa estesa